Rauisuchidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rauisuchidae
Batrachotomus1DB.jpg
Batrachotomus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Ordine Rauisuchia
Famiglia Rauisuchidae

I rauisuchidi (Rauisuchidae) sono una famiglia di arcosauri estinti, vissuti nel Triassico (tra 235 e 210 milioni di anni fa) e compresi in un gruppo più vasto noto come rauisuchi (Rauisuchia).

I massimi predatori del Triassico[modifica | modifica sorgente]

Di grandi dimensioni (potevano superare i dieci metri di lunghezza nel Fasolasuchus), questi animali costituivano i massimi predatori del Triassico, insieme agli analoghi poposauridi (Poposauridae) e prestosuchidi (Prestosuchidae), ad essi strettamente imparentati. La testa era massiccia e fornita di lunghi denti aguzzi e ricurvi, mentre il corpo lungo e basso era tenuto sollevato dal suolo tramite arti potenti.

Classificazione problematica[modifica | modifica sorgente]

Vi è disaccordo tra i paleontologi riguardo a quali siano gli effettivi rappresentanti della famiglia, e alcuni studiosi ritengono addirittura che i rauisuchidi e i prestosuchidi possano rappresentare una singola famiglia. Un’analisi cladistica condotta da J. Michael Parrish nel 1993 riguardante gli arcosauri crurotarsi stabilì che all’interno dei rauisuchidi fossero inclusi Rauisuchus (Carnico – Ladinico del Brasile), il gigantesco Fasolasuchus (tardo Norico dell’Argentina), il bizzarro Lotosaurus e il cosiddetto “rauisuchide di Kupferzell” (successivamente noto come Batrachotomus), ma secondo David Gower (2002) questo animale era un prestosuchide. Sembra quindi che, ad eccezione di Lotosaurus, proveniente dalla Cina, questi animali fossero diffusi nel Gondwana. Altri resti ascritti a questa famiglia sembrano confermare questa ipotesi: Heptasuchus del Sudamerica e Tikisuchus dell’India. Secondo alcuni scienziati, tuttavia, Teratosaurus della Germania non sarebbe un poposauride ma un rauisuchide, così come Postosuchus del Nordamerica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Galton, Peter M., and Alick D. Walker, 1996. Bromsgroveia from the Middle Triassic of England, the earliest record of a poposaurid thecodontian reptile (Archosauria: Rauisuchia). N. Jb. Geol. Palaont. Abh, 201, Number 3: 303-325.
  • Long, R. A., and Murry, P A., 1995, Late Triassic (Carnian and Norian) Tetrapods from the Southwestern United States: New Mexico Museum of Natural History & Science, A Division of the Office of Cultural Affairs, Bulletin 4, p. 1-254.
  • Parrish, JM (1993), Phylogeny of the Crocodylotarsi, with reference to archosaurian and crurotarsan monophyly. J. Vert. Paleontol. 13: 287-308.
  • Sereno, P. C. 2005. Stem Archosauria—TaxonSearch [version 1.0, 2005 November 7]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]