Rahul Bose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rahul Bose nel 2008

Rahul Bose, in bengalese রাহুল বসু (Calcutta, 27 luglio 1967), è un attore, regista, sceneggiatore, attivista sociale e giocatore di rugby indiano.

Si trasferisce con la famiglia a Bombay a tre anni dove studia alla Cathedral and John Connon School. Debutta a teatro con Topsy Turvey e Are There Tigers In The Congo? di Rahul D'Cunha. Nel 1994 esordisce nel cinema con una parte in English, August di Dev Benegal. È il fondatore della organizzazione non governativa The Foundation.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • English, August (1994)
  • A Mouthful of Sky (1995)
  • Bomgay (1996)
  • Bombay Boys (1998)
  • Split Wide Open (1999)[1]
  • Thakshak (1999)
  • Everybody Says I'm Fine! (2001)[2]
  • Mr. and Mrs. Iyer (2002)
  • Jhankaar Beats (2003)
  • Ek Din 24 Ghante (2003)
  • Mumbai Matinee (2003)
  • Chameli (2003)
  • White Noise (2004)
  • The Fall (2005)
  • Scrum in the Mud with Rahul Bose (2005)
  • Silsilay (2005)
  • 15 Park Avenue (2005)
  • Ctrl+Alt+Del (2005)
  • Anuranan(2006)
  • Pyaar Ke Side Effects (2006)
  • The Other Side of Bollywood (2006)
  • Chain Kulii Ki Main Kulii (2007)
  • Before the Rains (2008)
  • Shaurya (2008)
  • Maan Gaye Mughal-e-Azam (2008)
  • Dil Kabaddi (2008)
  • Tahaan (2008)
  • Kaalpurush (2008)
  • Antaheen (2009)
  • The Whisperers (2009)
  • Fired (2010)
  • I Am (2010)
  • The Japanese Wife (2010)[1]
  • Kuch Love Jaisa (2011)
  • I Am (2011)[3]
  • Mumbai Chakachak (2011)
  • Africa (2011)
  • Bits and Pieces (2011)
  • Click and Marry (2011)
  • Ghost Ghost Na Raha (2011)
  • Winds of Change (2012)

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b I vincitori della 10ª edizione di River to River. Florence Indian Film Festival - CinemaItaliano.info
  2. ^ Cineforum: Volume 43,Edizioni 421-425
  3. ^ P O R T A L E G I O V A N I - Comune di Firenze
  4. ^ The Changing Climate in Businessworld, ABP Group, 30 novembre 2007. URL consultato il 1º dicembre 2008.
  5. ^ IBN network gives away citizen journalist awards, Thaindian News, 17 ottobre 2008. URL consultato il 4 novembre 2008.
  6. ^ Jodhaa Akbar bags top honours at Indian 'Oscars', Asian News, 18 giugno 2009. URL consultato il 19 giugno 2009. [collegamento interrotto]
  7. ^ Rahul, Priyanka, Hrithik bag youth icon awards in Times of India, 27 settembre 2009. URL consultato il 28 settembre 2009.
  8. ^ Akshay's son wins Green Globe Foundation Award, NDTV, 6 febbraio 2010. URL consultato l'8 febbraio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14724280 LCCN: nr2005007416