Psocoptera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Psocoptera
Psocoptera.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Psocoidea
Ordine Psocoptera
Sottordini

Gli psocotteri (Psocoptera), detti anche Corrodentia o Copeognatha, sono un ordine di insetti di piccole dimensioni, con livree di colori generalmente smorti o variegati, spesso atteri, con esoscheletro poco consistente.

L'ordine comprende circa 1000 specie, ripartite in tre sottordini: Trogiomorpha, Troctomorpha e Psocomorpha.

Il loro capo è grande, mobile, ipognato o subipognato, caratterizzato dal clipeo distinto in preclipeo, breve, e postclipeo, bulboso e sporgente simulante una prefronte rigonfiata. Gli ocelli son presenti solo nelle forme alate. Antenne lunghe (13-50 articoli). Occhi composti molto prominenti nei maschi e talvolta persino peduncolati, o ridotti ad un piccolo numero di ommatidi in alcune forme attere; ocelli 3, raramente 2 negli alati, mancanti negli atteri. Mancano i cerci.

Il nome comune molto spesso attribuito a questi insetti è: mordilibri, in quanto li si può può trovare in libri e carte poco usate; i loro habitat più comuni, comunque, rimangono vegetazione (corteccia in particolar modo), licheni e vecchi steccati.

Forme fossili sono presenti fin dal Permiano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi