Politica della Groenlandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Groenlandia.

La Politica della Groenlandia si svolge in un contesto di democrazia rappresentativa parlamentare sotto dipendenza danese, dove il Primo Ministro è il capo del governo, ed in un sistema a più partiti. La Groenlandia si governa da sola dal 1979, pur restando un'area amministrativa della Danimarca. Il Potere esecutivo è esercitato dal governo, mentre quello legislativo è ricoperto dal governo e dal parlamento della Groenlandia chiamato Landsting. I partiti principali sono i social-democratici dell'Avanti, i separatisti socialisti della Comunità Inuit e i liberali conservatori del Sentimento di Comunità. Il Potere giudiziario è indipendente dagli altri due poteri.

Groenlandia

Questa voce è parte della serie:
Politica della Groenlandia


Vedi anche Politica della Danimarca

Altri stati · Atlante


Potere esecutivo[modifica | modifica wikitesto]

Il sovrano della Danimarca è anche capo di stato della Groenlandia ed è rappresentato da un Alto Commissario di sua nomina. Il Primo ministro è eletto dal Parlamento e guida il Landsting.

Cariche principali
Ufficio Nome Partito Dal
Regina Margherita II di Danimarca 14 gennaio 1972
Alto Commissario Mikaela Engell 1º aprile 2011
Primo Ministro Aleqa Hammond Avanti 5 aprile 2013
Altro partito di governo Comunità Inuit

Potere legislativo[modifica | modifica wikitesto]

La Groenlandia ha un Parlamento unicamerale detto Landsting, composto 31 seggi; i membri sono eletti da un voto popolare con metodo proporzionale e la loro durata è di quattro anni. Sono anche eletti due rappresentanti per il parlamento danese (o Folketing).

Partiti politici ed elezioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Partiti politici groenlandesi.

Le Elezioni in Groenlandia si svolgono a livello nazionale per eleggere rappresentanti per una legislatura. La Dieta (Inatsisartut) ha 31 membri, eletti per quattro anni secondo il sistema proporzionale.

Nel paese c'è un sistema multipartitico, con due o tre partiti forti e un ulteriore partito che ha successo elettorale.

Potere giudiziario[modifica | modifica wikitesto]

Alta Corte o Landsret.

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Suddivisioni della Groenlandia.

La Groenlandia dal 2009 è suddivisa in quattro comuni (che hanno rimpiazzato i 18 precedenti la riforma): Kujalleq, Qaasuitsup, Qeqqata e Sermersooq. Aree non incorporate sono il Parco nazionale della Groenlandia nordorientale ed il villaggio di Pituffik, che ospita la Base Aerea Thule.

Rappresentanze diplomatiche[modifica | modifica wikitesto]

In Groenlandia non esistono ambasciate o consolati esteri, poiché la Danimarca ha la responsabilità della politica estera dell'isola. Le ambasciate ed i consolati in Danimarca sono responsabili per le relazioni anche con la Groenlandia. L'isola è internazionalmente rappresentata dalle ambasciate e dai consolati della Danimarca, anche se la Groenlandia partecipa direttamente ad alcune organizzazioni nordiche che accettano la partecipazione di territori non politicamente indipendenti.

Organizzazioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]


politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica