Phos-Chek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una cisterna semirimorchio contenente Phos-Chek parcheggiata al Ramona Airport
Un C-130 dotato di sistema MAFFS rilascia un grande quantità di liquido ritardante Phos-Chek

Phos-Chek è il nome commerciale di un liquido ritardante utilizzato nella lotta aerea antincendio[1] e prodotto dalla ICL Performance Products in California[2] ed in Idaho.[3]

Il Phos-Chek è disponibile sia in forma di polvere che di liquido concentrato. Viene successivamente diluito in acqua e poi spruzzato sulla vegetazione o sul terreno in vista dell'arrivo delle fiamme.[4] Viene utilizzato sia a bordo degli "Airtanker" o di velivoli cargo muniti di sistema MAFFS, che a bordo di elicotteri utilizzati nel ruolo di elicotteri antincendio.[5][6] Il Phos-Chek è disponibile con l'aggiunta di tre coloranti di colore diverso. Normalmente viene fornito di colore bianco, di colore rosso per evidenziare le zone sulle quali è già stato lanciato e di colore rosso biodegradabile, che se esposta alla radiazione ultravioletta del sole sbiadisce.

I composti principali del Phos-Chek sono

La sua esatta miscelazione rimane tuttavia un segreto industriale.[7]

I fosfati e solfati servono a prevenire processi di combustione ed agiscono come concime una volta che la zona è stata attraversata dalle fiamme.[8] La gomma di guar e l'idrossipropile sono invece agenti leganti che servono a prevenire la dispersione del liquido sopra un'area troppo vasta dopo che il liquido è stato lanciato dal velivolo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ USDA Forest Service - Long-term retardant specifications. URL consultato il 20 novembre 2008.
  2. ^ Phos-Chek.com. URL consultato il 20 novembre 2008.
  3. ^ Phos-Chek US Airbase Service Update. 1(11), 3, 1º novembre 2008. URL consultato il 20 novembre 2008.
  4. ^ Phos-Chek Retardant Products. URL consultato il 20 novembre 2008.
  5. ^ "Concierge-level fire protection", Los Angeles Times.
  6. ^ Pricey Fire Protection, KTLA News, 14 novembre 2008. URL consultato il 20 novembre 2008.
  7. ^ AIG FAQ about Phos-Chek. URL consultato il 18 novembre 2008.
  8. ^ Phos-Chek Retardant. URL consultato il 20 novembre 2008.