Fosfato di diammonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fosfato di diammonio
Nome IUPAC
tetraossoidrogenofosfato di diazano
Abbreviazioni
DAP
Nomi alternativi
fosfato di diammonio

idrogenofosfato di ammonio
ortofosfato di diammonio
fosfato acido di ammonio
bifosfato di ammonio
fosfato bibasico di ammonio

Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare (NH4)2HPO4
Peso formula (u) 132,1
Aspetto cristalli o grani bianchi
Numero CAS [7783-28-0]
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

Il fosfato di diammonio è un sale acido di ammonio dell'acido fosforico.

Proprietà[modifica | modifica sorgente]

Cristallizza in grandi prismi trasparenti, che si sciolgono e si decompongono al riscaldamento, rilasciando acido metafosforico HPO3.

Il corrispondente sale non acido è il fosfato di ammonio.

Applicazioni[modifica | modifica sorgente]

Trova uso come regolatore di pH e ritardante di fuoco. Quando applicato alle piante, alza temporaneamente il pH del suolo rendendolo più basico, ma subito dopo il terreno ritorna più acido di prima. È incompatibile con le sostanze alcaline, perché lo ione ammonio tende a liberarsi sprigionando ammoniaca nelle soluzioni ad alto pH.

È utilizzato, a volte, come additivo nell'idromele e nelle sigarette

Utilizzato anche come nutrizione azotata dei lieviti in vino durante la fermentazione alcolica.

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

Si forma per evaporazione di una miscela di acido fosforico e ammoniaca.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 30.10.2012
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia