Philadelphia Phantoms

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Philadelphia Phantoms
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
PhiladelphiaPhantomsLogo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Nero, viola, arancione, bianco
Dati societari
Città Philadelphia
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Lega American Hockey League
Conference Eastern
Division East
Fondazione 1996
Scioglimento 2009
Denominazione Philadelphia Phantoms
(1996-2009)
Adirondack Phantoms
(2009-2014)
Lehigh Valley Phantoms
(2014-)
Squadre affiliate Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers (NHL)
Impianto di gioco The Spectrum
(17.380 posti)
Palmarès
Calder Cup.gifCalder Cup.gif
Calder Cup 2
Regular Season 2
Titoli di Conference 2
Titoli di Division 4
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

I Philadelphia Phantoms sono stati una squadra di hockey su ghiaccio dell'American Hockey League con sede nella città di Philadelphia, in Pennsylvania. Nacquero nel 1996 come nuova formazione affiliata ai Philadelphia Flyers, riuscendo a conquistare nel corso della loro storia due Calder Cup. Nel 2009 dopo la chiusura del palazzetto The Spectrum si trasferirono a Glenn Falls.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre 1996 i Philadelphia Flyers abbandonarono il The Spectrum per trasferirsi nel nuovo CoreStates Center. I proprietari della franchigia scelsero di non abbattere il palazzetto, e per questo nel dicembre del 1995 acquisirono i diritti per fondare una nuova franchigia della American Hockey League a partire dalla stagione 1996–97. Poche settimane più tardi giunse l'annuncio del nome scelto per la squadra, Philadelphia Phantoms.

I Phantoms esordirono il 4 ottobre 1996 sconfiggendo in trasferta gli Springfield Falcons per 6–3. Due giorni più tardi debuttarono allo Spectrum di fronte a 9.166 spettatori nella vittoria per 3-1 contro i Rochester Americans. La prima stagione si chiuse subito con il primo titolo divisionale e la qualificazione ai playoff. L'anno successivo la squadra si ripeté arrivando fino alle finali della Calder Cup; il 10 giugno 1998 di fronte a 17.380 tifosi i Phantoms sconfissero i Saint John Flames per 6–1 conquistando il primo trofeo della franchigia.

Per le prime sei stagioni della loro storia i Phantoms si qualificarono sempre ai playoff, venendo eliminati solo una volta al primo turno. Tuttavia al termine della stagione 2002-2003, giunti quarti nella loro division, i Phantoms furono estromessi dai playoff. Nella stagione successiva vinsero il quarto titolo divisionale, mentre nel campionato 2004-05 arrivarono per la seconda volta in finale contro i Chicago Wolves. Di fronte a 20.103 spettatori i Phantoms vinsero la loro seconda Calder Cup per 4-0.

A causa dell'imminente demolizione del Wachovia Spectrum, originariamente prevista il 4 febbraio 2009, il gruppo Comcast Spectacor, proprietario dei Phantoms, raggiunse un accordo per la cessione della squadra ad un gruppo di Pittsburgh. La nuova proprietà espresse il desiderio di trasferire la franchigia ad Allentown prevedendo la costruzione di un nuovo impianto polifunzionale disponibile dalla stagione 2013-14. Fino ad allora i Phantoms disputeranno i loro incontri casalinghi a Glenn Falls, già sede degli Adirondack Red Wings.[1]

Affiliazioni[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della loro storia i Philadelphia Phantoms sono stati affiliati alle seguenti franchigie della National Hockey League:[2]

Record stagione per stagione[modifica | modifica sorgente]

Stagione Division Gare V S P OTL SOL Punti GF GS Piazzamento Play-off
Philadelphia Phantoms
1996-97 Mid-Atlantic 80 49 18 10 3 - 111 325 230 vince 1º turno (Baltimore) 3-0
perde 2º turno (Hershey) 3-4
1997-98 Mid-Atlantic 80 47 21 10 2 - 106 314 249 vince 1º turno (Rochester) 3-1
vince 2º turno (Hershey) 4-0
vince semifinali (Albany) 4-2
vince Calder Cup (Saint John) 4-2
1998-99 Mid-Atlantic 80 47 22 9 2 - 105 272 221 vince 1º turno (Cincinnati) 3-0
vince 2º turno (Kentucky) 4-3
perde semifinali (Rochester) 2-4
1999-00 Mid-Atlantic 80 44 31 3 2 - 93 281 239 perde 1º turno (Hershey) 2-3
2000-01 Mid-Atlantic 80 36 34 5 5 - 82 246 244 vince 1º turno (Rochester) 3-1
perde 2º turno (Wilkes-Barre) 2-4
2001-02 South 80 33 27 15 5 - 86 206 210 vince preliminari (Rochester) 2-0
perde 1º turno (Syracuse) 0-3
2002-03 South 80 33 33 6 8 - 80 198 212
2003-04 East 80 46 25 7 2 - 101 216 168 vince 1º turno (Norfolk) 4-2
perde 2º turno (Wilkes-Barre) 2-4
2004-05 East 80 48 25 - 3 4 103 235 185 vince 1º turno (Norfolk) 4-2
vince 2º turno (Wilkes-Barre) 4-1
vince semifinali (Providence)
vince Calder Cup (Chicago) 4-0
2005-06 East 80 34 37 - 2 7 77 197 232
2006-07 East 80 31 41 - 2 6 70 222 271
2007-08 East 80 46 27 - 4 3 99 236 212 vince 1º turno (Albany) 4-3
perde 2º turno (Wilkes-Barre) 1-4
2008-09 East 80 43 30 - 2 5 93 234 232 perde 1º turno (Hershey) 0-4

Giocatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Hockeisti su ghiaccio dei Philadelphia Phantoms.

Record della franchigia[modifica | modifica sorgente]

Singola stagione[modifica | modifica sorgente]

Gol: 47 Canada Mike Maneluk (1999-00)
Assist: 78 Canada Peter White (1997-98)
Punti: 105 Canada Peter White (1997-98)
Minuti di penalità: 416 Canada Francis Lessard (1999-00)
Media gol subiti: 1.96 Canada Neil Little (2003-04)
Parate %: .926 Canada Neil Little (2001-02)

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Gol: 153 Canada Peter White
Assist: 319 Canada Peter White
Punti: 472 Canada Peter White
Minuti di penalità: 1046 Canada Pete Vandermeer
Vittorie: 177 Canada Neil Little
Shutout: 18 Canada Neil Little
Partite giocate: 431 Canada Peter White

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Premi di squadra[modifica | modifica sorgente]

1997-1998, 2004-2005
1997-1998
2003-2004
1996-1997, 1997-1998, 1998-1999
2008-2009
2004-2005
1997-1998

Premi individuali[modifica | modifica sorgente]

Darren Rumble: 1996-1997
Jamie Heward: 1997-1998
John Slaney: 2001-2002, 2002-2003
Antero Niittymäki: 2004-2005
Peter White: 1996-1997, 1997-1998

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Hockey owner hopes for success, poststar.com, 10-04-2009. URL consultato il 01-01-2013.
  2. ^ (EN) Philadelphia Phantoms Parent Team affiliate history, hockeydb.com. URL consultato il 01-01-2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio