Penaeidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Penaeidae
Farfantepenaeus aztecus FWC.jpg
Penaeus aztecus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Decapoda
Sottordine Dendrobranchiata
Superfamiglia Penaeoidea
Famiglia Penaeidae
Sinonimi

Eusicyonia Stebbing, 1914

Penaeidae è una famiglia di crostacei decapodi. A questa famiglia appartengono numerose specie ma generalmente ci si riferisce a loro con il nome di gamberi o mazzancolle.

È uno dei prodotti ittici più importanti economicamente e sono stati oggetto di una pesca intensiva in tutto il globo. Negli ultimi anni sono sviluppati molti allevamenti in Asia ed America del sud.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Vi sono 32 generi riconosciuti come appertenenti alla famiglia dei Penaeidae[1]:

Vi sono inoltre numerose forme estinte, conosciute almeno dal Triassico, tra cui Antrimpos, Dusa, Pseudodusa, Bylgia, Longichela, Koelga, Ifasya e Drobna. A questa famiglia sono inoltre attribuiti a volte Aeger e Acanthochirana.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Türkay, Michael, Penaeidae in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi