Pedale (meccanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Leva (fisica).

Il pedale è una leva o un pulsante azionato con il piede. Può fornire energia meccanica ad un dispositivo sfruttando la stessa pressione del piede (eventualmente amplificata da un impianto idraulico), oppure attivare un contatto elettrico.

Pedale del freno, dell'acceleratore e della frizione[modifica | modifica sorgente]

La pedaliera di un’automobile: frizione, freno, acceleratore
Pedale del freno posteriore di una moto

Questi pedali sono dei pedali di comando, che a seconda della funzione cambiano il loro nome. Possono avere un collegamento a filo d'acciaio, idraulico o a leve a seconda dell'importanza, delle caratteristiche minime da rispettare e dei costi.

Infatti per il comando del freno e della frizione il pedale è collegato tramite un sistema idraulico, nel caso invece degli scooter o di alcune moto il collegamento del freno posteriore al tamburo è tramite filo o idraulico (si possono utilizzare solo questi tipi di connessione perché gli organi da comandare sono situati in posti dove è impensabile attuare un sistema a leve), mentre nelle moto sportive tale pedale può essere sostituito da una leva al manubrio, inoltre il pedale del freno ha un sensore che serve ad avvisare gli altri utenti, quando il conducente del veicolo sta azionando il pedale e inizia la sua decelerazione, questo sensore, in alcuni casi deve essere regolabile, in modo da potersi adattare ad una nuova posizione del comando o per cambiare l'inizio della sua segnalazione;
Il pedale dell'acceleratore invece è collegato tramite il sistema di leve, perché è più rapido ed economico, ma nei mezzi con un controllo elettronico dei corpi farfallati, si utilizza un sistema di rilevamento ad encoder, Potenziometro doppio o Effetto Hall, i quali interagiscono con una centralina ECU.

La loro disposizione può essere:

  • Dall'alto, questi pedali hanno l'infulcratura in alto, vicino alla punta del piede, con questo comando si tende più a spingere linearmente sul pedale piuttosto che far inclinare in avanti il piede.
  • Dal basso, questi pedali hanno l'infulcratura in basso, vicino al tallone del piede, in modo da conferire un movimento più naturale e favorire l'inclinazione del piede.

Pedale del cambio[modifica | modifica sorgente]

Pedale (normale) del cambio di una motocicletta

Il pedale del cambio viene utilizzato esclusivamente sulle motociclette e può essere di vario tipo, normale o a bilanciere e a seconda del tipo di mezzo può essere montato direttamente sul carter o essere collegata tramite un'asta regolabile.

Il pedale del cambio nella variante a bilanciere, risulta essere una doppia leva e viene utilizzata quando si vuole avere una maggiore comodità nel cambiare, infatti questo tipo di pedale o leva non richiede alcun cambio di posizione del piede come nel pedale normale.

Il pedale quando non è possibile montarlo direttamente sul carter si utilizza un'asta, che ha come funzione quella di collegare il pedale al perno del cambio sul carter, quest'asta è munita di una regolazione di lunghezza, per poter alzare o abbassare la leva del cambio.

Pedale di bicicletta[modifica | modifica sorgente]

Un pedale di bicicletta

Nella bicicletta, i pedali sono degli appositi appoggi per i piedi studiati per trasmettere il movimento delle gambe del ciclista alla ruota posteriore della bicicletta. Questi pedali sono avvitati alle pedivelle in senso contrario al moto (affinché non si svitino durante la pedalata).

Ne esistono di vari tipi e forme, a seconda dell'uso a cui sono destinati:

  • Con puntapiede, nelle bici da corsa fino agli anni '80 erano in alluminio o in acciaio e presentavano nella parte anteriore una gabbietta chiamata puntapiede, che accoglieva la punta del piede ed evitava di perdere il pedale, che poteva essere fissata saldamente mediante una striscia di cuoio o avvitata al pedale stesso. Nelle prime mountain bike avevano una maggior larghezza per permettere una maggior base d'appoggio su terreni accidentati.
  • Con sgancio rapido In seguito, sia sulle bici da corsa che sulle mountain bike, si sono sviluppati i pedali a sgancio rapido, in cui è presente un meccanismo che permette di agganciarli con la scarpa, sulla suola della quale è presente un'apposita tacca. Questo meccanismo permette una pedalata più composta e più redditizia, permettendo anche di mettere il piede a terra in modo molto rapido, semplicemente ruotandolo di qualche grado per sganciarlo.
  • Normali Le normali bici da passeggio hanno ancora i pedali comuni, che hanno generalmente l'intelaiatura in acciaio o alluminio e parti in plastica dura.

Pedale della macchina da cucire[modifica | modifica sorgente]

Pedale di una macchina da cucire

Il pedale della macchina da cucire può essere di 2 tipi, uno di tipo puramente meccanico e l'altro di tipo elettrico.

Il pedale meccanico della macchina da cucire è collegato alla macchina tramite un'asta che aziona una ruota. Muovendo su e giù (o più precisamente facendo oscillare) il pedale della macchina da cucire si alza e si abbassa l'asta che essendo collegata eccentricamente alla ruota ne provoca la rotazione; quindi a seconda della velocità di azionamento del pedale si varia la velocità di cucitura.

Il pedale elettrico montato invece nei modelli recenti non è altro che un interruttore che apre o chiude un contatto, agendo così sull'azionamento del motore elettrico che comanda i meccanismi di cucitura al posto dell'operatore.
Di solito è dotato anche di un variatore (sensore di pressione o posizione), che consente di variare la velocità di cucitura a seconda della pressione che si esercita sul pedale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]