Paroaria coronata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cardinale ciuffo rosso
Red-crested cardinal - Oahu.jpg
Paroaria coronata
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Thraupidae
Genere Paroaria
Specie P. coronata
Nomenclatura binomiale
Paroaria coronata
(Miller, 1776)

Il cardinale ciuffo rosso (Paroaria coronata (Miller, 1776)) è un uccello della famiglia Thraupidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Cardinale dal ciuffo rosso

Caratteristica di questo uccello è il ciuffo rosso, colore che si estende sulla testa, e sul mento, poi ha petto, sottocoda e fianchi di colore bianco, il rimanente è di colore grigio, non c'è dimorfismo sessuale evidente, la taglia media è sui 20 cm.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Voce[modifica | modifica sorgente]

Nei paesi d'origine è molto diffuso tra gli uccelli da tenere in cattività, sia per la sua rusticità, sia per il canto flautato e melodioso.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Come tutti gli uccelli granivori, i semi sono la sua dieta base, ma specie nel periodo della riproduzione integra con frutta, bacche, ed insetti.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Un maschio molto aggressivo difende il nido in cui la femmina depone un massimo di 4 uova di colore chiaro, che si schiudono in due settimane, altrettante ce ne vogliono per vedere i pulli involarsi, anche se per il pieno svezzamento occorrono altri 15 giorni.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo si trova nel Sud america orientale.

Il suo habitat preferito è quello dei campi, dove ci siano cespugli, e possibilmente qualche corso d'acqua nelle vicinanze.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Birdife International 2012, Paroaria coronata in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Thraupidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Paroaria coronata in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli