Pallavolo Piacenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pallavolo Piacenza
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Detentore della Coppa Italia Detentore della Coppa Italia
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Nome sponsorizzato Copra Elior Piacenza
Colori sociali Rosso e Bianco.svg Rosso e bianco
Dati societari
Città Piacenza
Paese Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Campionato Serie A1
Fondazione 1982
Presidente Italia Guido Molinaroli
Allenatore Italia Luca Monti
Palazzetto PalaBanca
(3.700 posti)
Sito web www.copraelior.it
Palmarès
Scudetto.svgCoccarda Italia.svgSupercoppa italiana di pallavolo maschile.svgCoppa CEV trophy.svgChallenge Cup trophy.svg
Scudetti 1
Trofei nazionali 1 Coppa Italia
1 Supercoppa italiana
Trofei internazionali 1 Coppa delle Coppe/Coppa CEV
1 Coppa CEV/Challenge Cup
Altri titoli 1 Coppa Italia di Serie A2
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

La Pallavolo Piacenza è una società pallavolistica maschile italiana con sede a Piacenza: milita nel campionato di Serie A1.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Pallavolo Piacenza viene fondata nel 1982[1]: nei primi anni della sua storia partecipa al campionato di Prima Divisione, per poi passare a disputare nel 1983 quello di Serie D, categoria nella quale militerà per sette stagioni; al termine dell'annata 1989-90 ottiene la promozione in Serie C2, mentre in quella successiva la promozione in Serie C1, dove resta per altre cinque stagioni[1].

Nella stagione 1996-97 esordisce in Serie B2, mentre in quella 1998-99 passa in Serie B1: dopo aver sfiorato la promozione al termine della stagione 1999-00, con la partecipazione ai play-off, viene ammessa in Serie A2[1] grazie all'acquisto del titolo sportivo dal Mezzolombardo Volley. Nell'annata 2000-01 fa il suo esordio nella pallavolo professionistica nel campionato cadetto: tuttavia il quattordicesimo posto in classifica al termine della regular season condanna la squadra ad una pronta retrocessione in Serie B1[2]. Grazie ad un nuovo acquisto di titolo, questa volta dalla Pallavolo Torino[3], la Pallavolo Piacenza viene ripescata in Serie A2: il campionato 2001-02, vede, oltre alla vittoria della Coppa Italia di categoria, dominare la regular season, con la promozione in Serie A1[1].

La vittoria della Challenge Cup 2012-13

Il primo campionato nella massima serie nazionale si chiude con un modesto dodicesimo posto: all'inizio della stagione 2003-04 la società cede il suo titiolo sportivo al Ducato Volley ma acquista quello del Volley Milano[4], grazie al quale resta in Serie A1 ed ottiene anche il diritto di partecipazione alla Coppa CEV, competizione nella quale raggiungerà la finale; lo stesso risultato sarà raggiunto anche in campionato, sconfitta nella serie finale dalla Sisley Volley[2]. I buoni risultati consentono alla Pallavolo Piacenza di disputare per la prima volta la Champions League, massimo torneo per club a livello europeo, uscendo agli ottavi. La vittoria del primo trofeo internazionale arriva nella stagione 2005-06 con il successo nella Top Teams Cup: nella stessa annata raggiunge anche la finale in Coppa Italia[2].

Nelle stagioni 2006-07 e in quella 2007-08 raggiunge in entrambi in casi la finale scudetto, venendo sconfitta nuovamente dalla Sisley Volley e dalla Trentino Volley; arriva inoltre a disputare sia la finale di Coppa CEV 2006-07 che di Champions League 2007-08, anch'esse terminate con insuccessi. La vittoria del primo scudetto arriva nella stagione 2008-09 ai danni della Trentino Volley[1]: a questo successo segue la vittoria della Supercoppa italiana all'inizio dell'annata 2009-10, per poi cominciare un periodo di lento declino che porta la squadra fuori dalle principali competizioni[2].

La Pallavolo Piacenza torna nuovamente alla ribalta nella stagione 2012-13 con la vittoria in campo europeo della Challange Cup e il raggiungimento della finale scudetto, persa nuovamente contro la Trentino Volley[2]; nella stagione successiva si aggiudica per la prima volta la Coppa Italia[2].

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria della Pallavolo Piacenza
  • 1982: Fondazione della Pallavolo Piacenza con sede a Piacenza.
  • 1982-83: ? in Prima Divisione (girone ?).
  • 1983-84: 1ª in Prima Divisione (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 1983-84: ? in Serie D (girone ?).
  • 1984-85: ? in Serie D (girone ?).
  • 1985-86: ? in Serie D (girone ?).
  • 1986-87: ? in Serie D (girone ?).
  • 1987-88: ? in Serie D (girone ?).
  • 1988-89: ? in Serie D (girone ?).
  • 1989-90: ? in Serie D (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C2.

  • 1990-91: ? in Serie C2 (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 1991-92: ? in Serie C1 (girone ?).
  • 1992-93: ? in Serie C1 (girone ?).
  • 1993-94: ? in Serie C1 (girone ?).
  • 1994-95: ? in Serie C1 (girone ?).
  • 1995-96: ? in Serie C1 (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie B2.
  • 1996-97: ? in Serie B2 (girone ?).
  • 1997-98: ? in Serie B2 (girone ?). Green Arrow Up.svg Promossa in Serie B1.
  • 1998-99: ? in Serie B1 (girone ?).
  • 1999-00: ? in Serie B1 (girone ?); quarti di finale play-off promozione.


Rosa 2013-2014[modifica | modifica sorgente]

Nome Ruolo Data di nascita Nazionalità sportiva
3 Davide Marra L 12 marzo 1984 Italia Italia
4 Kévin Le Roux C 11 maggio 1989 Francia Francia
5 Pier Paolo Partenio P 6 febbraio 1993 Italia Italia
6 Samuele Papi S 20 maggio 1973 Italia Italia
7 Alessandro Fei S/O 29 novembre 1978 Italia Italia
8 Lorenzo Smerilli L 11 agosto 1987 Italia Italia
9 Denis Kaliberda S 24 giugno 1990 Germania Germania
10 Roberlandy Simón C 11 giugno 1987 Cuba Cuba
11 Hristo Zlatanov Capitano S 21 aprile 1976 Italia Italia
12 Gazmend Husaj S 23 dicembre 1987 Albania Albania
13 Luca Tencati C 16 marzo 1979 Italia Italia
17 Luca Vettori S/O 26 aprile 1991 Italia Italia
18 Luciano De Cecco P 2 giugno 1988 Argentina Argentina

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

2008-09
2013-14
2010
2001-02
2005-06
2012-13

Pallavolisti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Pallavolisti della Pallavolo Piacenza.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Cenni sulla società in Copraelior.it. URL consultato il 16 marzo 2014.
  2. ^ a b c d e f Risultati della Pallavolo Piacenza in Legavolley.it. URL consultato il 16 marzo 2014.
  3. ^ La presentazione della Serie A2 2001-02 in Archiviolastampa.it. URL consultato il 16 marzo 2014.
  4. ^ Breve storia della società in Legavolley.it. URL consultato il 16 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]