Palatinato-Simmern-Zweibrücken

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contea palatina del Palatinato-Simmern-Zweibrücken
Dati amministrativi
Nome ufficiale Pfalzgrafschaft Pfalz-Simmern-Zweibrücken
Lingue ufficiali tedesco
Lingue parlate tedesco
Capitale Zweibrücken
Politica
Forma di governo principato
Nascita 1410 con Stefano di Baviera
Causa Creazione della contea da un parte dell'Elettorato Palatino
Fine 1459 con Stefano di Baviera
Causa Divisione della contea palatina
Territorio e popolazione
Economia
Valuta Tallero del Palatinato-Simmern
Evoluzione storica
Preceduto da Wappen Kurpfalz.svg Elettorato Palatino
Wappen Zweibruecken.svg Palatinato-Zweibrücken
Wappen Grafschaft Veldenz.svg Contea di Veldenz
Succeduto da COA family de Pfalz-Simmern.svg Palatinato-Simmern
Wappen Zweibruecken.svg Palatinato-Zweibrücken

La contea palatina del Palatinato-Simmern-Zweibrücken fu uno stato del Sacro Romano Impero basato su Simmern e Zweibrücken, nell'attuale regione della Renania-Palatinato, in Germania.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Palatinato-Simmern-Zweibrücken venne creato nel 1410 com partizione dell'Elettorato Palatino dopo la morte di re Rupert III di Baviera per suo figlio Stefano. Nel 1444 la contea di Vadenz vene annessa allo stato ma in quellostesso anno lo stesso Stefano dvise i territori tra i suoi figli: Federico ricevette la contea di Simmern e Luigi rcevette le contee minori di Zweibrücken e Veldenz. Nel 1448 Stefano ereditò inoltre metà dei territori del Palatinato-Neumarkt ma li vendette al Palatinato-Mosbach.

Conte Palatino[modifica | modifica sorgente]