Outlaw country

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Outlaw country
Origini stilistiche honky tonk, rock and roll
Origini culturali Sud degli Stati Uniti
Strumenti tipici
Popolarità
Categorie correlate

Gruppi musicali outlaw country · Musicisti outlaw country · Album outlaw country · EP outlaw country · Singoli outlaw country · Album video outlaw country

Willie Nelson

L'espressione outlaw country ("country fuorilegge") si riferisce a una corrente della musica country sviluppatasi negli Stati Uniti fra gli anni sessanta e settanta e in parte proseguita nei decenni successivi. Denominazioni alternative sono outlaw movement (il "movimento fuorilegge") o outlaw music ("musica fuorilegge").

L'outlaw country fu l'espressione nel genere country dell'emergere delle controculture giovanili degli anni '60 come il movimento hippie, e può essere paragonata alle nuove tendenze rappresentate nel rock, per esempio, dai Rolling Stones. I musicisti "fuorilegge" si opponevano essenzialmente ai canoni estetici e culturali del country mainstream di Nashville (rappresentato per esempio da Porter Wagoner e Dolly Parton), che giudicavano troppo edulcorato, commerciale e conservatore; portavano i capelli lunghi, si vestivano come hippie, scrivevano versi su temi "proibiti" come droga e sesso, e si rifacevano stilisticamente da una parte ai padri della tradizione honky tonk come Jimmie Rodgers e dall'altra al rock and roll.

Gli artisti più rappresentativi dell'idea di outlaw country sono considerati essere Waylon Jennings e Willie Nelson; altri nomi celebri sono Johnny Cash, Merle Haggard, David Allan Coe, Kris Kristofferson, Hank Williams, Steve Earle, Steve Young, Billy Joe Shaver, e Johnny Paycheck. Fra le donne più note del genere ci sono Jessi Colter e Sammi Smith.

Molti degli artisti che hanno proseguito la tradizione dell'outlaw country dopo gli anni '70 sono originari del Texas; per questo motivo, le più recenti evoluzioni del genere prendono il nome di Texas country.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Country Music. The Rough Guide, Kurt Wolff, Rough Guides, 2000, ISBN 1-85828-534-8
  • (EN) The Improbable Rise of Redneck Rock, Jan Reid, University of Texas Press; New edition, 2004, ISBN 0-292-70197-7
  • (EN) Bad Music: The Music We Love to Hate, Washburne, Christopher J. and Derno, Maiken, 2004, Routledge, ISBN 0-415-94366-3.
  • (EN) Fox, Aaron A. White Trash Alchemies of the Abject Sublime: Country as "Bad Music"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica