Otis Pike

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Otis Pike

Otis Pike (Riverhead, 31 agosto 1921Vero Beach, 20 gennaio 2014[1]) è stato un politico statunitense, membro del Partito Democratico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato a Princeton nel 1946 e alla Columbia Law School nel 1948, lavora come giudice di pace dal 1954 al 1960. Diventa popolare a metà degli anni Settanta quando viene messo a capo di una commissione d'inchiesta chiamata ad investigare sull'operato della CIA negli ultimi 25 anni. Il rapporto finale viene bloccato dal Congresso ma è comunque reso pubblico dalla rivista The Village Voice. La motivazione di tale censura va probabilmente ricercata nelle informazioni segrete e nei retroscena che vengono svelati in tale relazione.

Per quanto riguarda l'Italia, per esempio, viene riportata una lista di nomi di persone (politici, militari, banchieri, ecc.) che avrebbero ricevuto compensi dalla CIA per effettuare attività anti-comuniste in Italia. Eletto deputato al Congresso in rappresentanza del primo distretto di New York nel 1961, rimase in carica fino al 3 gennaio 1979; da quell'anno, fino al 1999, lavorò come opinionista per il Newhouse Newspapers.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ex-NY Rep. Otis Pike Dies at 92 in Florida