Osservatorio di Kleť

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Osservatorio di Kleť
Mount Klet.jpg
Sommità del monte Kleť, l'osservatorio è visibile sulla sinistra.
Codice 046, 246
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Località České Budějovice
Coordinate 48°51′49″N 14°17′04″E / 48.863611°N 14.284444°E48.863611; 14.284444Coordinate: 48°51′49″N 14°17′04″E / 48.863611°N 14.284444°E48.863611; 14.284444
Altitudine 1.070 m.s.l.m.
Fondazione 1957
Sito www.klet.org/
Telescopi
KLENOT Riflettore 1,06 m
-senza nome- Riflettore 0,57 m
Maksutov 0,63 m

L'Osservatorio di Kleť (Hvězdárna Kleť o Kleť Observatory) è un osservatorio astronomico della Repubblica Ceca. È situato nella Boemia meridionale a sud della sommità del monte Kleť, nei pressi del villaggio di České Budějovice.

Costruito nel 1957, l'osservatorio si trova ad un'altitudine di 1070 m s.l.m. e gode di circa 150 notti limpide all'anno.

Astronomi[modifica | modifica sorgente]

L'astronomo Antonín Mrkos ha lavorato qui dal 1966-1991. I due principali astronomi che lavorano ora all'osservatorio sono Jana Tichá e suo marito Miloš Tichý.

Scoperte[modifica | modifica sorgente]

È uno dei siti in cui sono stati scoperti più asteroidi: il Minor Planet Center lo accredita come luogo per 892 scoperte.[1][2]

La maggior parte delle scoperte è accreditata agli astronomi che vi hanno lavorato nel corso degli anni, ma 328 sono attribuiti all'osservatorio stesso e 17 in particolare al telescopio KLENOT che, a partire dal 2002, è stato dedicato alla ricerca di oggetti near-Earth.

Asteroidi scoperti[3][4]: 351
7390 Kundera 31 agosto 1983
7672 Hawking 24 ottobre 1995
7799 Martinšolc 24 febbraio 1996
8137 Kvíz 19 settembre 1979
8719 Vesmír 11 novembre 1995
8990 Compassion 19 febbraio 1980
9087 Neff 29 settembre 1995
9665 Inastronoviny 5 giugno 1996
12409 Bukovanská 28 settembre 1995
12790 Cernan 24 ottobre 1995
12799 von Suttner 26 novembre 1995
12835 Stropek 7 febbraio 1997
14056 Kainar 13 gennaio 1996
17611 Jožkakubík 24 ottobre 1995
21257 Jižní Čechy 26 febbraio 1996
24847 Polesný 26 novembre 1995
28614 Vejvoda 25 marzo 2000
29760 Milevsko 15 febbraio 1999
42377 KLENOT[5] 8 marzo 2002
68779 Schöninger[5] 18 marzo 2002
79896 Billhaley 20 gennaio 1999
89909 Linie[5] 8 marzo 2002
90279 Devětsil[5] 26 febbraio 2003
111913 Davidgans[5] 1 aprile 2002
128622 Rudiš[5] 4 settembre 2004
149728 Klostermann[5] 19 maggio 2004
155438 Velásquez 18 febbraio 1998
157064 Sedona[5] 26 settembre 2003
159814 Saguaro[5] 27 settembre 2003
159743 Kluk[5] 23 marzo 2003
159799 Kralice[5] 15 settembre 2003
166570 Adolfträger[5] 8 settembre 2002
170306 Augustzátka[5] 18 settembre 2003
175017 Záboří[5] 28 marzo 2004
183560 Křišťan[5] 24 maggio 2003
191282 Feustel[5] 22 marzo 2003
204370 Ferdinandvaněk[5] 5 ottobre 2004
209107 Šafránek[5] 16 settembre 2003
213771 Johndee[5] 27 febbraio 2003
215841 Čimelice[5] 6 febbraio 2005
232923 Adalovelace[5] 15 gennaio 2005
235621 Kratochvíle[5] 5 settembre 2004
250374 Jírovec[5] 17 ottobre 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Minor planet discovery sites
  2. ^ Dato aggiornato al 15 agosto 2012.
  3. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 19 aprile 2014.
  4. ^ Dati aggiornati al 19 aprile 2014. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w Accreditato a KLENOT.