OpenCL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OpenCL
Logo
Sviluppatore Khronos Group
Ultima versione 2.0 (22 luglio 2013[1])
Sistema operativo Multipiattaforma
Genere Libreria software (non in lista)
Licenza Royalty Free
Sito web www.khronos.org/opencl

OpenCL (Open Computing Language) è una libreria basata sul linguaggio ANSI C che può esser eseguito su una molteplicità di piattaforme, CPU, GPU, e altri tipi di processori. In particolare, le potenzialità di OpenCL sono bene espresse con architetture altamente parallelizzabili e potenti come le GPU, e in questo caso si parla dell'ambito GPGPU.

Lo standard è stato originariamente proposto dalla Apple, successivamente ratificato dalla stessa assieme le principali aziende del settore (Intel, NVIDIA, AMD), ed infine portato a compimento dal consorzio no-profit Khronos Group.

Il nome OpenCL è stato pensato in analogia a OpenGL ed OpenAL, in quanto tutti standard industriali aperti, pur con diverse finalità: il primo per sfruttare le potenzialità delle attuali GPU oltre il rendering grafico, e gli altri rispettivamente per la grafica 3D e il rendering audio posizionale.

Allo stato attuale OpenCL è supportato su schede video AMD e NVIDIA[2], e certificato su Mac OS X Snow Leopard[3] mentre è disponibile in versione beta su alcuni sistemi Linux e Windows.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ OpenCL - The open standard for parallel programming of heterogeneous systems{/exp:channel_entries}
  2. ^ Khronos Products
  3. ^ http://www.apple.com/it/macosx/technology/#opencl Apple OpenCL sezione ufficiale

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

  • CAL (ex CTM (Close To Metal)), Framework di AMD per la programmazione delle sue GPU AMD Radeon HD e FireStream. Il modello di programmazione proposto è di tipo streaming, con forti richiami ai linguaggi data oriented. Usa una specializzazione di Brook, denominato Brook+ di ispirazione vettoriale.
  • CUDA, framework C proposto da Nvidia per la programmazione di GPU a partire dalla famiglia GeForce G80. Comprende un compilatore per un superset del linguaggio C - NVCC - e una serie di librerie di primitive implementate a vari livelli di complessità. Comprende un nutrito insieme di esempi applicativi e un ambiente di emulazione e debug. Compatibile con MSVC 2005 (piattforma Windows XP), GCC (piattaforme Linux e Mac OS X).
  • Intel Larrabee

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica