Ochotona gloveri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pica di Glover
Immagine di Ochotona gloveri mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Lagomorpha
Famiglia Ochotonidae
Genere Ochotona
Sottogenere Conothoa
Specie O. gloveri
Nomenclatura binomiale
Ochotona gloveri
Thomas, 1922

Il pica di Glover (Ochotona gloveri Thomas, 1922) è un mammifero lagomorfo della famiglia degli Ocotonidi.

La specie è endemica della Cina orientale, dove con quattro sottospecie (Ochotona gloveri brookei, Ochotona gloveri calloceps, Ochotona gloveri gloveri ed Ochotona gloveri kamensis -quest'ultima a volte classificata come specie a sé stante, col nome di Ochotona kamensis-) colonizza le aree rocciose d'alta quota.

Misura circa 20 cm, per un peso di 220 g.
Presenta aspetto esteriore simile a quello di un grosso criceto: corpo tozzo con testa grande, orecchie piccole ed arrotondate, occhi neri a capocchia di spillo, coda ridotta al punto di essere nascosta dal pelo, zampe corte, le posteriori leggermente più lunghe rispetto alle anteriori.
Il pelo della zona dorsale e della testa è bruno-grigiastro nei mesi invernali: si arricchisce di tonalità rossicce durante i mesi estivi, mentre il ventre rimane sempre di colore biancastro.

Si tratta di animali diurni, che hanno tendenze assai solitarie: i maschi delimitano territori molto più grandi rispetto a quelli delle femmine, perciò ciascun maschio può accoppiarsi con più femmine se il territorio di queste viene parzialmente incluso nel suo, così come una femmina può accoppiarsi con più maschi che hanno il proprio territorio nelle vicinanze del suo. Per il resto, si tratta di animali territoriali, che accolgono eventuali intrusi (generalmente esemplari giovani che vagano alla ricerca di un territorio dove stabilirsi o pica intenzionati a rubare i monticelli di fieno che questi animali sono soliti accumulare in vista dell'inverno) con lunghi e laceranti fischi.
Si nutrono di materiale vegetale, prediligendo le piante erbacee (che mangiano intere): in inverno, non andando in letargo, necessitano di una riserva di cibo, che accumulano sotto forma di mucchi di erbe messi a seccare durante l'estate e stipati nella tana. Qualora queste riserve finiscano prima dell'inverno, cosa che accade piuttosto spesso, questi animali sono costretti a scavare tunnel sotto la neve alla ricerca di cibo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

(EN) Lagomorph Specialist Group, Ochotona gloveri in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi