Non siamo soli (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non siamo soli
Titolo originale We Are Not Alone
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1939
Durata 112 min.
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Edmund Goulding
Soggetto James Hilton (romanzo)
Sceneggiatura James Hilton e Milton Krims
Produttore esecutivo Hal B. Wallis
Casa di produzione Warner Bros Pictures
Fotografia Tony Gaudio
Montaggio Warren Low
Musiche Max Steiner
Scenografia Carl Jules Weyl
Interpreti e personaggi

Non siamo soli (We Are Not Alone) è un film del 1939 diretto da Edmund Goulding.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il dottor Newcome vive in un piccolo paese dell'Inghilterra insieme alla moglie, una donna mediocre, e al figlio che soffre di problemi nervosi. Quando viene chiamato a curare una giovane austriaca che aveva tentato il suicidio si invaghisce di lei e la assume come governante. Tuttavia non passa molto perché i pettegolezzi si diffondano, la ragazza si trasferisce nuovamente, pur continuando la relazione con l'amante e il figlio del dottore va a vivere da uno zio. Un giorno il ragazzo va a prendere un gioco che la madre gli aveva tolto ed accidentalmente rompe un boccetto di pillole che mette dentro quella che contiene gli analgesici della madre, poco dopo la donna viene trovata morta. Intanto è scoppiata la guerra e il medico prova a portare l'amante al treno perché possa tentare di tornare in Austria, ma vengono arrestati per omicidio. Il ragazzo è l'unico a sapere la verità, ma non dice nulla ed entrambi vengono condannati all'impiccagione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema