Mustafa Shakur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mustafa Shakur
Mustafa Shakur Wizards.jpg
Shakur in palleggio con la maglia dei Washington Wizards
Dati biografici
Nome Mustafadden Abdush Shakur
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 88 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Playmaker
Squadra Tulsa 66ers Tulsa 66ers
Carriera
Giovanili
1999-2003
2003-2007
Friends' Central School
Arizona Wildcats Arizona Wildcats
Squadre di club
2007 Sacramento Kings Sacramento Kings 0 (0)
2007-2008 Prokom Sopot Prokom Sopot 26
2008 Saski Baskonia Saski Baskonia 14 (48)
2009 Panellinios Panellinios
2009-2010 Tulsa 66ers Tulsa 66ers 40
2010 Oklahoma Thunder Oklahoma Thunder 0 (0)
2010 Tulsa 66ers Tulsa 66ers 7
2010-2011 R.G.V. Vipers R.G.V. Vipers 23 (384)
2011 Wash. Wizards Wash. Wizards 22 (51)
2011 Pau-Lacq-Orthez Pau-Lacq-Orthez 5
2011-2012 Junior Casale Junior Casale 21 (337)
2012-2013 Scandone Avellino Scandone Avellino 17 (195)
2013-2014 Erie BayHawks Erie BayHawks 24 (368)
2014 Tulsa 66ers Tulsa 66ers 20 (371)
2014 Oklahoma Thunder Oklahoma Thunder 3 (1)
2014- Tulsa 66ers Tulsa 66ers
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 marzo 2014

Mustafadden "Mustafa" Abdush Shakur (Filadelfia, 18 agosto 1984) è un cestista statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Esordisce con gli Arizona Wildcats e passa i primi anni di carriera girovagando tra l'NBA e l'Europa dove gioca in Spagna, Polonia, Grecia e Francia.

All'inizio del 2012 approda in Italia alla Novipiù Casale Monferrato, dove debutta segnando 30 punti al Pala Del Mauro contro la Sidigas Avellino. Nonostante le sue prestazioni la squadra piemontese non riesce ad evitare la retrocessione. Chiude la stagione con 16 punti di media.

Il 18 settembre 2012 firma ufficialmente per la Felice Scandone Basket Avellino[1]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sidigas Avellino, Mustafa Shakur è il nuovo play, Lega Basket.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]