Mus cypriacus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo cipriota
Immagine di Mus cypriacus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Mus
Specie M.cypriacus
Nomenclatura binomiale
Mus cypriacus
Cucchi & Al., 2006

Il topo cipriota (Mus cypriacus Cucchi & Al., 2006) è un roditore della famiglia dei Muridi endemico dell'isola di Cipro.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 75 e 91 mm, la lunghezza della coda tra 63 e 87 mm, la lunghezza del piede tra 15,1 e 18,5 mm e la lunghezza delle orecchie tra 13,6 e 16,8 mm.[2]
Le parti superiori sono marroni, con dei riflessi color ocra lungo i fianchi. Le parti ventrali variano dal bianco al bianco-grigiastro. Le zampe sono rosate. Le orecchie sono grandi e allungate, ricoperte di piccoli peli bianchi nella parte interna. Gli occhi sono grandi e sporgenti. La coda è più lunga della testa e del corpo. Le femmine hanno 3 paia di mammelle pettorali e 2 paia inguinali. Il cariotipo è 2n=40 FN=40.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

È una specie terricola.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica delle zone collinari e montane dell'isola di Cipro.

Vive in colture abbandonate tra 300 e 900 metri di altitudine, dove la vegetazione consiste in boscaglie, prati e boschi di piccoli alberi. Si trova anche in aree forestali fluviali. È praticamente assente sotto i 100 metri di altitudine dove la presenza umana è più intensa e dove il topo domestico è la specie dominante.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che è abbastanza comune nel suo habitat ed è priva di reali minacce, classifica M.cypriacus come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Amori, G. & Hadjisterkotis, E. 2008, Mus cypriacus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ Cucchi & Al., 2006

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi