Moschea del venerdì di Nayin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La Masjid-e-Jāmeh di Nayn - مسجد جامع نایین
Veduta parziale della Moschea del Venerdi Nayin
Veduta parziale della Moschea del Venerdi Nayin
Stato Iran Iran
Località Nayin
Religione Islam
Inizio costruzione dopo il 932
Completamento XI sec.


La Moschea del venerdì di Nayin (in persiano: مسجد جامع نایین, Masjid-e-Jāmeh Nā'īn) è la moschea comunitaria di Nayin, città della regione di Esfahan in Iran. Ancora oggi in uso, la moschea è protetta dall'Iran's Cultural Heritage Organization.

La moschea è una delle più antiche dell’Iran (X sec.), risalente ad epoca buyide,[1] sebbene l’interno sia stato rimaneggiato in epoca selgiuchide ed è pertanto riferibile al secolo successivo. Assieme alla moschea Tariq Khane di Damghan e alla Masjid-e-Jāmeh di Isfahan, entrambe in Iran, costituisce uno degli esempi più significativi e meglio conservati di architettura religiosa di stile Khorasani.



Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dinastia iranica di confessione sciita, governerà in modo autonomo la Persia e parte della Mesopotamia dal 932 al 1062, solo nominalmente dipendenti dal Califfo abbaside di Baghdad.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]