Missile a guida laser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La guida laser è una tecnica consistente nel guidare per mezzo di un fascio laser un missile, un altro proiettile o un veicolo verso un obiettivo.

Alcuni sistemi a guida laser utilizzano una tecnica simile a quella dei missili a guida su fascio radar, ma la maggior parte operano in modalità più simile a quella dei missili a guida radar semiattiva (detta SARH dall'inglese semi-active radar homing). Nel caso dei missili a quida laser, la guida semiattiva viene talvolta chiamata con terminologia in inglese SALH, per Semi-Active Homing laser. Con questo sistema di guida, un laser viene mantenuto puntato verso il bersaglio. La radiazione laser si riflette in tutte le direzioni e il fenomeno è noto come "designazione laser" (in inglese laser painting). I missili o le bombe vengono lanciati in prossimità del bersaglio; quando si trovano abbastanza vicini per ricevere energia riflessa del laser, un sensore laser individua la direzione di provenienza e il sistema d'arma regola la sua traiettoria verso la fonte. Fintanto che il proiettile rimane in una zona prossima al bersaglio e il laser di puntamento è mantenuto collimato sul bersaglio, il tragitto di intercettazione viene percorso con precisione.

È da notare che questo sistema di puntamento non è utile contro obiettivi che non riflettono i laser, come accade con oggetti che utilizzano una speciale vernice che assorbe l'energia laser. Questa tecnica difensiva rischia di essere ampiamente utilizzata dai veicoli militari avanzati al fine di rendere più difficile l'uso contro di loro di telemetri laser e per rendere più difficile il puntamento per l'impiego di munizioni a guida laser, sebbene una tecnica per eludere questo accorgimento consiste nel puntare un oggetto riflettente vicino al bersaglio.

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione