Miotonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Miotonia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 359.2
ICD-10 (EN) G71.1

Per Miotonia , in campo medico, si intende un segno localizzato o sistemico,che riguarda la muscolatura volontaria striata, ove persiste una contrazione prolungata anche dopo la fine dello stimolo eccitatorio. Può altrimenti definirsi come una decontrazione ritardata. Alla palpazione il muscolo appare di consistenza aumentata, quasi lignea.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

Esistono vari tipi di miotonia a seconda del tipo di canale interessato dal disturbo, e quindi si può parlare di nella miotonia congenita se sono interessati i canali del cloro, se invece sono i canali del sodio quelli ad essere soggetti del disturbo ci si trova di fronte alla paralisi periodica iperkaliemica. Tale disturbo infine è tipico delle distrofie miotoniche.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina