Ministero (cattolicesimo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In termini cristiani, la parola ministero indica un servizio svolto da un fedele appartenente a una chiesa.

Etimologicamente, ministero significa "servizio". La radice di ogni ministero cristiano sta in Cristo, che, secondo le sue parole, non è "venuto per essere servito, ma per servire e dare la vita in riscatto per molti" (Matteo 20,28; Marco 10,45).

Nella Chiesa cattolica esistono ministeri ordinati, ministeri istituiti e ministeri de facto.

Sono ministeri ordinati quelli che appartengono al sacramento dell'Ordine:

Sono ministeri istituiti:

Il conferimento formale di questi ministeri è riservato al vescovo, e possono riceverli i battezzati di sesso maschile. Invece, nella pratica i ministeri istituiti possono essere esercitati senza istituzione formale (ministeri de facto) anche da parte di ministranti, animatori, coristi o lettori comuni.

Fino al Concilio Vaticano II esistevano anche altri ministeri, ma erano chiamati ordini minori, come l'esorcistato e l'ostiariato, mentre il suddiaconato era annoverato come il primo degli ordini maggiori.

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo