Michel Rolle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michel Rolle (Ambert, 21 aprile 1652Parigi, 8 novembre 1719) è stato un matematico francese.

È conosciuto principalmente per aver enunciato, nel 1691, nel caso particolare dei polinomi reali ad una variabile, una prima versione del teorema che porta il suo nome.

Si deve inoltre a lui la corrente notazione standard:

\sqrt[n]{x}

per indicare la radice n-esima di x.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michel Rolle - Traité d'algèbre

Figlio di un mercante locale, Rolle nacque ad Ambert, Alvernia. Nel 1675 si trasferì da Ambert a Parigi e nel 1685 divenne studente di astronomia della Académie Royale des Sciences diventando uno dei Pensionnaire Géometre dell'Académie (1699).

Nel 1682 ottenne anche un vitalizio da Jean-Baptiste Colbert per aver risolto uno dei problemi di Jacques Ozanam:

« Trovare quattro numeri tali che la differenza di due qualunque di essi sia un quadrato e che la somma di due qualunque dei primi tre sia anch'esso un quadrato.»

Rolle fu uno dei primi critici del calcolo infinitesimale, sostenendo che fosse inesatto e basato su ragionamento difettoso. Su tale argomento nacque pure una controversia nel 1702 con Joseph Saurin. In seguito cambiò la sua opinione[1].

Nel 1708 fu colpito da un attacco di apoplessia dal quale però riuscì a riprendersi grazie all'amore per il suo lavoro. Dieci anni dopo, però, un secondo attacco lo condanna alla paralisi che lo accompagnerà fino alla morte nel 1719[2].

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Traité d'algèbre, ou principes generaux pour resoudre les questions de mathematique (1690)
  • Démonstration d'une méthode pour résoudre les égalitez de tous les degrez (1691)
  • Méthodes pour résoudre les questions indéterminées de l'algèbre (1699)
  • Remarques de M. Rolle touchant le problesme genéral des tangentes (1703)
  • Mémoires sur l'inverse générale des tangentes proposez à l'Académie royale des sciences (1704)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Michel Blay, La Naissance de la mécanique analytique, Presses universitaires de France, Paris, 1992, p. 49.
  2. ^ (FR) Bernard Le Bouyer de Fontenelle: Éloge de M. Rolle (1719).

Controllo di autorità VIAF: 35238315

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica