Mezzo trasmissivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In telecomunicazioni con il termine mezzo trasmissivo si indica il canale a livello fisico entro il quale viaggiano i segnali rappresentativi dell'informazione; ne consegue quindi anche la sostanziale equivalenza tra i termini "mezzo trasmissivo" e "canale trasmissivo".

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Affinché l'informazione viaggi a distanza, cioè da e verso entità dislocate in luoghi diversi, necessita di una elaborazione che la trasformi in segnali elettrici e/o elettromagnetici i quali, a loro volta, devono essere adattati ai canali utilizzati per il trasporto.

Radio a galena

Un canale di trasmissione ideale dovrebbe possedere una banda sufficientemente larga ed uniforme per contenere lo spettro del segnale di informazione senza distorcerlo e dovrebbe poterlo trasferire a qualsivoglia distanza senza introdurre degradamenti nella qualità elettrica di origine; la realtà risulta diversa in quanto sono presenti fattori di degradazione tipici quali:

Tipologie di mezzi trasmissivi[modifica | modifica wikitesto]

I mezzi trasmissivi possono classificarsi secondo il seguente schema:

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete