Metacomunicazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per metacomunicazione (termine nato dalla fusione tra meta e comunicazione) si intende, in psicologia, una comunicazione di secondo grado relativa alla comunicazione stessa.

È un concetto introdotto dagli psicologi della scuola di Palo Alto per rendere conto della complessità della comunicazione, della sua dinamica, delle sue disfunzioni e patologie. Un esempio di comunicazione e metacomunicazione è quello in cui un'affermazione verbale (comunicazione) è contraddetta da una non verbale (tono della voce o postura del corpo), che è metacomunicazione.

Per esempio, rientra nella comunicazione dire: «ti amo tantissimo», e rientra nella metacomunicazione dirlo con tono inespressivo e fare distratto. È evidente che la metacomunicazione è un livello di comunicazione più significativo della comunicazione, visto che è in grado di svuotarne i contenuti, o anche capovolgerli, in quanto cornice di riferimento. Il contrasto tra comunicazione e metacomunicazione può portare a situazioni patologiche, per esempio quando se il soggetto ricevente: - non è in grado di percepire la contraddizione e quindi cade in stato confusionale; - percepisce la contraddizione ma non è in grado di risolvere il conflitto che ne deriva, come accade nelle relazioni familiari patologiche. Il testo di riferimento è "Pragmatica della comunicazione umana" di Watzlawick Paul; Beavin J. H.; Jackson D. D. (Astrolabio, Roma, 1971)(CT).

Gregory Bateson la definisce come "l'insieme di tutti gli indici e proposizioni scambiati in relazione alla (a) codifica e (b) relazione tra i comunicatori"[1].

Metacomunicare adeguatamente è una competenza che si rivela molto spesso utile nel porre rimedio a disagi comunicativi attinenti in particolare alla gestione della relazione interpersonale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (Ruesch and Bateson, 1951, p. 209)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gregory Bateson (1972). Steps to an Ecology of Mind: Collected Essays in Anthropology, Psychiatry, Evolution, and Epistemology. University of Chicago Press. ISBN 0-226-03905-6.
psicologia Portale Psicologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di psicologia