Mens sana in corpore sano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(LAT)
« Orandum est ut sit mens sana in corpore sano. »
(IT)
« Bisogna pregare affinché ci sia una mente sana in un corpo sano. »
(Giovenale, Satire, X, 356)

La locuzione latina Mens sana in corpore sano (lett. mente sana in un corpo sano) appartiene a Giovenale (Satire, X, 356).

Uso classico[modifica | modifica sorgente]

La satira decima di Giovenale è tutta volta a mostrare la vanità dei valori o dei beni (come ricchezza, fama e onore) che gli uomini cercano, con ogni mezzo, di ottenere.

Solo il sapiente vero si rende conto che tutto ciò è effimero e, talvolta, anche dannoso.

Nell'intenzione del poeta, l'uomo dovrebbe aspirare a due beni soltanto: la sanità dell'anima e la salute del corpo; queste dovrebbero essere le uniche richieste da rivolgere alla divinità che, sottolinea il poeta, più degli esseri umani sa di cosa ha bisogno l'uomo stesso.

Osserva, a tal proposito, Romano Amerio, nella sua opera "Iota unum", che il motto mens sana in corpore sano, è in realtà una confutazione del senso che gli si attribuisce attualmente: Giovenale non afferma, infatti, che in un corpo sano c'è una mente sana, ma che bisogna pregare gli Dei affinché concedano l'uno e l'altra.

Uso moderno[modifica | modifica sorgente]

Nell'uso moderno si attribuisce invece alla frase un senso diverso, intendendo che, per aver sane le facoltà dell'anima, bisogna aver sane anche quelle del corpo[1].

Motto[modifica | modifica sorgente]

È il motto di numerosi gruppi sportivi universitari, come il C.U.S. (Centro Universitario Sportivo) dell'Università degli Studi di Pisa e il Technion.

Il nome della società Asics è l'acronimo della frase "Anima Sana In Corpore Sano", variante della locuzione latina in oggetto.[2]

Basi scientifiche, studi e ricerche[modifica | modifica sorgente]

È stato dimostrato[3] che vi è una stretta correlazione tra le capacità motorie e le capacità attentive e mnemoniche di una persona: nello specifico, le relative ricerche di Darla M. Castelli, Charles H. Hillman, Sarah M. Buck e Heather E. Erwin (della University of Illinois at Urbana-Champaign) pubblicate nel Journal of Sport & Exercise Psychology[4] hanno dimostrato che una buona forma fisica è stata associata positivamente ad indici neuroelettrici di attenzione e di lavoro della memoria.

Howard Taras, nella sua relazione pubblicata nel 2005 dal titolo "Physical Activity and Student Performance at School"[5] ha dimostrato che gli studenti che sono fisicamente attivi presentano maggiore attenzione durante le lezioni rispetto a studenti sedentari.

Lisa Flook e Rena L. Repetti della University of California di Los Angeles, in collaborazione con Jodie B. Ullman della California State University di San Bernardino hanno constatato[6] che dal punto di vista psicologico, individui fisicamente attivi riferiscono alti livelli di autostima e più bassi livelli di ansia, che sono stati entrambi associati a migliorare il rendimento accademico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sentenze, motti, proverbi latini brevemente illustrati, appendice al Vocabolario della Lingua Latina Campanini-Carboni, Paravia, Torino, 1993, p. 50.
  2. ^ La Storia | ASICS Italy
  3. ^ Physical Activity Promotes Academic Achievement and a Healthy Lifestyle when Incorporated into Early Childhood Education di Ben R. Abadie e Stanley P. Brown
  4. ^ (EN) Darla M. Castelli, Charles H. Hillman, Sarah M. Buck, Heather E. Erwin, Physical Fitness and Academic Achievement in Third and Fifth Grade Students in Journal of Sport and Exercise Psychology, 2007.
  5. ^ (EN) Howard Taras, Physical Activity and Student Performance at School, 2005.
  6. ^ (EN) Jodie B. Ullman, Lisa Flook, Rena L. Repetti, Classroom Social Experiences as Predictors of Academic Performance.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina