Marco Erennio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Erennio
Roman SPQR banner.svg Console della Repubblica romana
Nome originale Marcus Herennius
Gens Herennia
Consolato 93 a.C.

Marco Erennio [1] (in latino: Marcus Herennius; ... – ...) è stato un politico romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anche se di origine plebea e oratore di non grande abilità, riuscì a farsi eleggere console per l'anno 93 a.C. sconfiggendo il nobile e più abile Lucio Marcio Filippo [2][3].

Plinio il Vecchio riporta che l'anno del consolato di Erennio fu memorabile per la quantità di silfio (genere Ferula) proveniente dalla Cirenaica ed importato a Roma. Sempre secondo Plinio, questo intenso commercio fu favorito dalle strette conoscenze familiari degli Erenni con i commercianti libici [4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Gaio Celio Caldo
e
Lucio Domizio Enobarbo
(93 a.C.)
con Gaio Valerio Flacco
Gaio Claudio Pulcro
e
Marco Perperna