Manosinistra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manosinistra
Main-Gauche, Parrying dagger
Manosinistra spagnola - 1610
Manosinistra spagnola - 1610
Tipo Daga
Origine Unione europea Unione europea

[senza fonte]

voci di armi bianche presenti su Wikipedia

La manosinistra (detta anche mancina, in lingua francese main-gauche), fa parte di una categoria di piccole armi utilizzate in Europa durante il Medioevo ed il tardo Rinascimento. Queste armi erano utilizzate congiuntamente ad armi da duello come il fioretto, lo stocco o la striscia.

Con il loro nome anglofono (Parry dagger) evidenziano come fossero designate alla parata ed alla difesa, più che come semplice pugnale, incorporavano spesso infatti un'ampia guardia. Chiamate venivano usate anche per attaccare quando se ne presentava l'opportunità.
La categoria generale include due specifici tipi di arma: gli "spezzalama" ed i "pugnali trilama".[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Studenti di scrima praticano con striscia e manosinistra - Germania 1590.
Parata di manosinistra su attacco di spade - dimostrazione

Costruzione[modifica | modifica sorgente]

Spezzalama - replica
Pugnale trilama tedesco – XVI secoloChâteau d'Écouen (Francia).

Spezzalama[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di robusti pugnali che al posto della lama avevano una dentatura quasi fossero un pettine, questa permetteva di intrappolare l'arma avversaria e tutt'al più, grazie ad una torsione, toglierla dalla mano dell'avversario, è improbabile infatti che, salvo casi fortuiti potessero realmente rompere l'arma avversaria.

Pugnali trilama[modifica | modifica sorgente]

Questi pugnale sono costituiti, oltre che dalla classica lama centrale, da altre due lame che, partendo dall'elsa, vanno verso l'esterno, in modo da formare due "V". Questo rende molto più facile e sicuro intrappolare la lama avversaria

Uso moderno[modifica | modifica sorgente]

L'utilizzo di armi di questo tipo è raramente utilizzato nei moderni sport, è infatti proibito il loro uso in molti sport di combattimento comuni nel mondo occidentale. Un'eccezione si trova però nel kendo dove è consentito l'utilizzo di due shinai di differenti misure.

Attualmente viene usata nella Scherma Storica nelle tecniche di spada e daga, dove quest'ultima serve soprattutto a "prendere il ferro", ovvero spostare la spada avversaria per poter poi portare l'affondo con la spada o la striscia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Forms of European Edged Weaponry|Forme di armi

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]