Małgorzata Tlałka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Małgorzata Tlałka
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Francia Francia (dal 1986)
Altezza 171 cm
Peso 64 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Slalom speciale
Squadra Legia Zakopane
Ritirata 1988
 

Małgorzata Tlałka (Zakopane, 27 aprile 1963) è un'ex sciatrice alpina polacca naturalizzata francese in seguito al matrimonio (1986)[senza fonte]. Da allora gareggiò come Małgorzata Mogore-Tlałka-Długosz[non chiaro].

Il padre Jan è stato campione nazionale di pattinaggio di velocità su ghiaccio, la sorella gemella Dorota è stata a sua volta una sciatrice alpina di buona levatura[1], divenuta anch'essa francese essendosi unita in matrimonio con il cognato di Małgorzata[senza fonte].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1981-1985[modifica | modifica wikitesto]

Specialista delle gare tecniche, Małgorzata Tlałka ottenne il suo primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 13 gennaio 1981 giungendo nona in slalom speciale sul tracciato di italiano di Piancavallo. L'anno seguente partecipò ai Mondiali di Schladming, in Austria, piazzandosi nona in combinata.

Il 16 gennaio 1983 conquistò il primo podio di carriera in slalom speciale a Schruns, in Austria, classificandosi seconda a pari merito con l'italiana Maria Rosa Quario alle spalle dell'atleta di casa Anni Kronbichler. Convocata per i XIV Giochi olimpici invernali di Sarajevo 1984, in Jugoslavia (ora Bosnia ed Erzegovina), onorò la presenza con il sesto posto nello slalom speciale. Nella stessa specialità, ai Mondiali di Bormio dell'anno successivo giunse settima.

Stagioni 1986-1988[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 marzo 1986 sulle nevi di Waterville Valley negli Stati Uniti si aggiudicò l'ultimo podio, un secondo posto, dietro all'austriaca Roswitha Steiner. Lo stesso anno si sposò e acquisì la cittadinanza francese[senza fonte]; con la nuova nazionale partecipò ai Mondiali di Crans-Montana in Svizzera ottenendo buoni risultati sia in slalom speciale (sesta) sia in gigante (settima).

Partecipò ancora ai XV Giochi olimpici invernali di Calgary 1988, in Canada (19ª nello slalom gigante) e concluse l'attività agonistica il 6 gennaio 1988 con un 12º posto nel gigante di Coppa di Tignes.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 22ª nel 1983 e nel 1986
  • 8 podi (tutti in slalom speciale):
    • 3 secondi posti
    • 5 terzi posti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 6 luglio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]