Luxullianite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La luxullianite è una roccia della famiglia del granito contenente tormalina e rappresentante un prodotto di autometasomatismo.

All'indagine microscopica appare che la tormalina sostituisce prima la biotite, poi il feldspato, fino a che si origina come roccia a sé stante.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

La luxullianite è costituita essenzialmente da quarzo, in parte primario, in parte sostituente i feldspati, e da tormalina in aggregati fibroso-raggiati. Sono noti inoltre esempi di rocce costituite da quarzo e tormalina a struttura granulare, non prodotte da sostituzione di una roccia granitica preesistente, ma da cristallizzazione diretta di un residuo magmatico assai ricco di componenti volatili, tra cui importanti i composti del boro.

Estese tormalinizzazioni delle rocce incassanti sono inoltre frequenti presso i margini di masse granitiche.

Etimo[modifica | modifica sorgente]

Il nome deriva dalla località di Luxullian, in Cornovaglia, dove è stata rinvenuta e studiata per la prima volta.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Le rocce e i loro costituenti - Morbidelli - Ed. Bardi (2005)
  • Atlante delle rocce magmatiche e delle loro tessiture - Mackenzie, Donaldson e Guilford - Zanichelli (1990)
  • Minerali e Rocce - Corsini e Turi - Enciclopedie Pratiche Sansoni (1965)