Luigi Bellardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Bellardi (Genova, 18 maggio 1818Torino, 17 settembre 1889) è stato uno zoologo, paleontologo ed entomologo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Giurisprudenza per volontà della famiglia, inizia ben presto a studiare i molluschi fossili, pubblicando a soli ventidue anni il primo articolo scientifico in materia, incentrato sui Gasteropodi.

A partire dal 1854 amplia gli interessi all'entomologia e si specializza nello studio dei Ditteri, dando alle stampe un Saggio di ditterologia messicana nel 1859.

Nel 1872 inizia la stesura di un testo di riferimento della paleontologia, I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria, poi portato a compimento dal geologo Federico Sacco nel 1904.

È stato docente di Storia naturale al Liceo Gioberti e conservatore delle collezioni paleontologiche del Regio Museo di Geologia dell'Università di Torino.

La sua collezione entomologica è stata conferita al Museo Regionale di Scienze Naturali del Piemonte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L. Bellardi, Saggio di ditterologia messicana, Torino, Stamperia Reale, 1859
  • L. Bellardi, Nozioni elementari di storia naturale applicata, Torino, Paravia, 1863
  • L. Bellardi, F. Sacco, I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria, Torino, Stamperia Reale, 1904

Controllo di autorità VIAF: 49588511