Lorenzo Piani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorenzo Piani
Lorenzo Piani nel back stage di un concerto (estate 2012)
Lorenzo Piani nel back stage di un concerto (estate 2012)
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Musica leggera
Periodo di attività 1972 – in attività
Etichetta SNDMUSIC
Album pubblicati 27
Studio 6
Raccolte 21
Sito web

Lorenzo Piani, nome d'arte di Lorenzo Piattoni (Giulianova, 27 settembre 1955), è un cantautore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli anni settanta/ottanta[modifica | modifica sorgente]

Gli esordi e Re Hussein di Giordania[modifica | modifica sorgente]

Completa gli studi di pianoforte classico al Conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro, pubblica per la Emi Italiana il 45 giri Dolce Annie (Lato A) e Andrea un amico (Lato B). La professione di musicista lo vede protagonista in concerti live in varie parti del globo, una delle più importanti performance live è quella alla Corte di Amman per Re Hussein di Giordania.

Rientra in Italia nel 1983 dove svolge l'attività di compositore realizzando musiche per RAIDUE compone brani per eventi sportivi su richiesta dal Direttore di Rete Beppe Berti. Partecipa alle trasmissioni "Tandem" e "Vediamoci sul due" RAIDUE curate da Ezio Zefferi e presentate da Rita Dalla Chiesa e da Fabrizio Frizzi. Nello stesso periodo scrive l’inno "Forza Rimini" edizioni Borgatti, per la squadra di calcio della città in cui vive.

Gli anni novanta[modifica | modifica sorgente]

Nella primavera del 1990 pubblica il suo primo album Sognatori Erranti su etichetta NAR distribuito da Dischi Ricordi, lavorano a questo progetto alcuni tra i maggiori musicisti italiani quali Michele Santoro, che ne ha curato anche gli arrangiamenti, Dino D'Autorio, Mark Harris, Carlo Pennisi, Ellade Bandini, Flaviano Cuffari, Vittorio Cosma e Silvio Pozzoli. Il brano Vecchio Poeta viene interamente prodotto e realizzato con l'Orchestra classica Scarlatti di Napoli. Dall'album Sognatori Erranti vengono realizzati due videoclip, il primo del brano Blu Notte, che andò in alta rotazione nel primo canale televisivo di video Videomusic, oggi MTV e il secondo del brano Sguardi. Per circa sette anni Lorenzo Piani si trasferisce in Scandinavia (Danimarca, Norvegia, Svezia...)dove si esibisce con la sua band nei principali clubs, in questo periodo realizza anche un singolo in lingua danese dal titolo Hvor Sod Du Var, il cui testo è stato tradotto in danese dalla sorella del calciatore nazionale danese Jes Hogh, Jytte Hogh. Nel 1995 pubblica per RTI Music il cd singolo Il Treno, nel cd sono disponibili 5 versioni del brano, di cui due arrangiate da Massimo Carpani e una da Enzo Persueder. Per la promozione del disco il suo staff decide di organizzare un evento dal chiaro sapore felliniano; una carrozza di un treno fine '800 viene trainata sul lungomare fino al Grand Hotel Rimini ospitando a bordo Lorenzo, giornalisti e addetti ai lavori, il disco ha un buon successo radiofonico. Nel 1998 pubblica per RTI Music l'album Vivo feelings, il brano di punta è Vivo, adattamento con testo scritto in italiano di Lorenzo Piani del successo internazionale Feelings di Morris Albert.

Gli anni duemila[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 Lorenzo Piani intraprende una nuova avventura in veste di Direttore Artistico del progetto di talent scout prodotto da SNDMUSIC, Ballabellaradiofestival. Ogni estate sulla costa romagnola prende vita una tre giorni canora durante la quale si esibiscono davanti ad un numerosissimo pubblico gli artisti che Lorenzo ha selezionato durante l'anno, Rai 1 con la trasmissione Unomattina Estate, segue e documenta da anni il festival. Nel 2001 il disco Vivo Feelings viene ripubblicato con una nuova veste da Sony Music ottenendo un discreto successo di vendita. In questo album Lorenzo rende un particolare omaggio all'amico scomparso Ivan Graziani con una sua personale versione di Lugano Addio. Vengono realizzati i video dei brani Vivo Feelings, Volo e Viola. Nel 2006 Lorenzo Piani con SNDMUSIC crea l'evento Il Battello della Musica, da Sanremo sul Porto Vecchio, un collaterale al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, al quale partecipano cantautori, band e solisti di valore. Nella primavera dello stesso anno pubblica il DVD Un Salto e Volo, un lungometraggio animato in musica con SNDMUSIC/ EXA Media. Nel 2008 realizza una importante collaborazione con Brian Auger che suona l'organo Hammond per l'album Sorpresi dal Vento pubblicato per SNDMUSIC/Kiver.

Lorenzo Piani con Brian Auger

Nell’estate 2008 è stato pubblicato anche il video tratto dal singolo Elgha. Nel 2011 esce il suo quinto album dal titolo La filosofia del CAM. CAM è l’acronimo di Cibo, Amore e Musica elementi ritenuti, da Lorenzo, essenziali per la vita dell’essere umano, questa sintesi giunge da alcune sue riflessioni filosofiche e sociologiche che sottolineano quanto questi semplici elementi siano leganti nella struttura di tutte le civiltà e quanto siano importanti per le relazioni culturali tra i popoli. Sndmusic, l’etichetta discografica che produce e pubblica i lavori di Lorenzo Piani, attiva un massiccia campagna di promozione radiofonica che vede il singolo La Filosofia del Cam e il singolo Ragazza Svedese trasmessi da oltre 1.000 radio nazionali come Rai Radio 1, Isoradio, Rai Web Radio 8, regionali, locali e web. Il singolo La Filosofia del CAM è presente nella classifica Indie Music Like per diverse settimane. Nel 2012 partecipa come identità al programma "I Soliti Ignoti" di Rai 1 condotto da Fabrizio Frizzi. Il video La Filosofia del CAM viene presentato a Unomattina Rai 1, mentre il video di Ragazza Svedese viene presentato al TG1 e a VitaBella Rai 1. Luglio 2013: viene pubblicato il sesto album di Lorenzo Piani dal titolo 10Ten, 10 ten è quello che Piani definisce il numero perfetto e al quale dedica la traccia che chiude l’intero progetto. Per i mercati spagnolo, portoghese e latino, María Villalón, artista di grande talento, duetta con Lorenzo Piani nel brano MUDAR. Per i mercati di lingua inglese Nirah, giovanissima interprete internazionale, duetta con Lorenzo Piani nel brano THE SOUL. Per i mercati di lingua tedesca la collaborazione è con Stephanie (Sängerin), enfant prodige e oggi artista affermata, austriaca, che canta con Lorenzo il brano Grande Amore, cantato dai due in italiano.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

45 giri[modifica | modifica sorgente]

33 giri[modifica | modifica sorgente]

Cd Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1992 "Cd Singolo Hvor sod du var" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 1995 "CdSingolo Il Treno" RTI Music

Cd Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1998 "CDAlbum VivoFeelings" RTI Music
  • 2001 "CDAlbum New version VivoFeelings" Sony Music
  • 2008 "CDAlbum Sorpresi dal Vento" SNDMUSIC/Kiver
  • 2011 "CDAlbum La Filosofia del CAM" SNDMUSIC/Believe Digital
  • 2013 "CDAlbum 10 Ten" SNDMUSIC/MondoTunes

DVD Album[modifica | modifica sorgente]

  • 2006 "DVDAlbum Un Salto E Volo Lungometraggio musicale" SNDMUSIC/EXA Media

Compilations[modifica | modifica sorgente]

  • 2011 "Italian Voices 1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Italian Voices 2" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Italian Voices 3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Italian Voices 4" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Sunny Pop Music vol.1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Sunny Pop Music vol.3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summefeeling Popmusic vol.1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summefeeling Popmusic vol.3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Pop International – Italo Vol 1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summer in the City – Popmusic Vol.1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summer in the City – Popmusic Vol.4" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Latin Pop Vocal 1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Latin Pop Vocal 3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summer Dreams 2" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Summer Dreams 3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Fantasy Music 3" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Easy Listening Male Voices 1" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "Family Music 3 2011" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2011 "European Rock and Pop 2" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2012 "Summer Evening 2" SNDMUSIC/Audiosparx
  • 2012 "Inspired by Shakira 2011" SNDMUSIC/Audiosparx

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]