Little Lucid Moments

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Little Lucid Moments

Artista Motorpsycho
Tipo album Studio
Pubblicazione 28/31 marzo 2008
Durata 59 min : 23 s
Dischi 1
Tracce 4
Genere Rock psichedelico
Alternative rock
Rock progressivo
Produttore Bent Sæther, Deathprod
Motorpsycho - cronologia
Album precedente
(2006)
Album successivo
(2009)

Little Lucid Moments è il dodicesimo album in studio della band norvegese Motorpsycho uscito il 31 marzo 2008, per la Rune Grammofon Records in Scandinavia, in Inghilterra, negli USA e in Francia mentre per la Germania e per il resto dell'Europa uscì il 28 marzo 2008 per la Stickman Records. È disponibile sia in formato Cd che in doppio vinile.

La copertina è ancora una volta firmata da Kim Hiorthøy.

Questo è il primo album con il nuovo batterista Kenneth Kapstad che sostituì Håkon Gebhardt dopo l'uscita dalla band.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Suite: Little Lucid Moments (21:05)
    1. Lawned (Consciousness Causes Collapse) (6:10)
      (Sæther)
    2. A Hoof to the Head (4:19)
      (Ryan/Sæther)
    3. Hallucifuge (Hyperrealistically Speaking...) (9:18)
      (Kapstad/Ryan/Sæther)
    4. Sweet Oblivion / Perfect Sense (1:14)
      (Ryan/Sæther)
  2. Year Zero (a damage report) (11:26)
    (Ryan)
  3. She Left on the Sun Ship (14:25)
    Featuring Confusion is Kjeks & (I think) I Feel Better Now...
    (Kapstad/Ryan/Sæther)
  4. The Alchemyst (12:27)
    a discourse on transmutation, pennies dropping & the luminiferous aether
    (Sæther)

Componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Bent Sæther: voce, basso, chitarre, tastiere
  • Hans Magnus Ryan: chitarre, voce, tastiere
  • Kenneth Kapstad: batteria