Lingue dayak di terra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingue dayak di terra
Parlato in Indonesia, Malesia
Filogenesi Lingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
Codici di classificazione
ISO 639-2 day
ISO 639-5 day

Le lingue dayak di terra (In inglese Land Dayak languages) sono un gruppo di lingue del ramo maleo-polinesiaco delle Lingue austronesiane parlate in Indonesia e Malesia.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Sono parlate dai Bidayuh, popolazioni che vivono nel Borneo, nella regione del Kalimantan, nella parte indonesiana dell'isola, e nello stato malese del Sarawak.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La classificazione delle lingue dayak di terra resta in discussione, non c'è unanimità tra gli studiosi. Per Adelaar, Ross e Blust esse formano un gruppo all'interno delle lingue maleo-polinesiache occidentali. Un altro punto di vista è l'analisi del 2008 dell'Austronesian Basic Vocabulary Database[1] che stima che le lingue bekati' e le lingue bidayuh non sono così strettamente legate le une alle altre come lo sono alle lingue gran barito ed alle lingue sarawak settentrionali. In effetti, il grado di certezza calcolato, che queste lingue formino un insieme unitario, è solo del 56 %.

Secondo Ethnologue le lingue dayak di terra sono 13 e sono così classificabili:[2]: (tra parentesi tonde il numero di lingue di ogni gruppo e la zona dove vengono parlate) [tra parentesi quadre il codice di classificazione internazionale linguistico]

La questione del substrato[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni linguisti hanno messo in evidenza un substrato non-austronesiano nelle lingue dayak di terra, che si ritroverebbe nelle lingue aslian parlate dagli Orang Asli della penisola malese[3]. Le lingue aslian appartengono ad un'altra famiglia linguistica, più precisamente al ramo môn-khmer delle lingue austroasiatiche. L'etnologo francese Bernard Sellato ha rilevato, a sua volta, che certe parole di questo substrato non-austronesiano si ritrovano anche nelle lingue dei Punan, che appartengono ad un altro ramo maleo-polinesiaco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (en Austronesian Basic Vocabulary Database
  2. ^ Ethnologue report for Land Dayak
  3. ^ Adelaar, K. Alexander, "Chapter 4. Borneo as a Cross-Roads for Comparative Austronesian Linguistics", The Austronesians - Historical and Comparative Perspectives, Peter Bellwood, James J. Fox et Darrell Tryon éds., Australian National University, 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica