Lawrence Stager

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lawrence Stager (...) è un archeologo statunitense.

Docente di Archeologia Israeliana e direttore del Museo Semitico di Harvard, presso il Dipartimento di Lingue e Civiltà del Vicino Oriente alla Harvard University. Ha effettuato scavi con la Leon Levy Expedition ad Ascalona, il grande porto filisteo, dal 1985, conosciuta come Cartagine. Stager effettua corsi di Archeologia Siro-Palestinese e Bibbia Ebraica alla Harvard University, ed è un membro dell'American Schools of Oriental Research (ASOR).

Prima di insegnare ad Harvard, è stato professore di Archeologia Siro-Palestinese presso l'Oriental Institute e al Dipartimento di Lingue e Civiltà del Vicino Oriente alla University of Chicago.

A proposito del dibattito sulla datazione della cosiddetta "monarchia unita" di Davide e Salomone, sull'opera di consolidamento della nazione israelita come riferisce Saul, la costruzione del Tempio di Gerusalemme, durante tutto il X secolo a.C., Stager si mostra favorevole alla datazione tradizionale, in contrasto dunque con chi riporta il periodo di maggiore splendore all'epoca di Omri e Ahab.

Stager è l'autore, insieme a Philip King, di Vita quotidiana nell'Israele biblico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 22190363