Land of the Free (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Land Of The Free

Artista Gamma Ray
Tipo album Studio
Pubblicazione 1995
Durata 56 min : 43 s
Dischi 1
Tracce 13 (+3 bonus)
Genere Speed metal
Power metal
Etichetta Noise Records
Gamma Ray - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(1997)

Land of the Free è il quarto album registrato in studio della band tedesca dei Gamma Ray.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Kai Hansen torna al microfono dopo molti anni (aveva già cantato per gli Helloween fino al 1987 ed aveva anche eseguito le parti vocali principali di "Heal Me", da Insanity and Genius), e partorisce quasi da solo questo concept incentrato, come si evince dal titolo stesso, sul tema della libertà.

Continuando un trend che si sarebbe concluso con la quinta pubblicazione in studio del gruppo, la formazione registrante il disco è differente da quella che realizzò il precedente.

Il bassista Jan Rubach avrebbe dovuto cambiare ruolo con il chitarrista Dirk Schlächter. Rubach inizialmente acconsentì, ma poi si oppose all’operazione, lasciando il gruppo, assieme al batterista Thomas Nack. Rubach se ne andò alle ultime date del Men on a Tour; Schlächter si mise al basso e Henjo Richter subentrò come second chitarrista. Nack avrebbe completato il tour e poi se ne sarebbe andato, per tornare a dedicarsi con Rubach alla band da loro fondata, gli Anesthesia.

L'album viene considerato come uno dei lavori migliori mai realizzati dal gruppo e vede inoltre la presenza di due illustri ospiti al microfono: Michael Kiske su Time to Break Free e Land Of The Free ed Hansi Kursch su Farewell.

Il brano "Afterlife" venne scritto come tributo in memoria ad Ingo Schwichtenberg, fra i compagni fondatori con Hansen degli Helloween, morto suicida prima del rilascio dell’album per una crisi depressiva causata dall'abuso di sostanze stupefacenti.

In linea con la maggior parte del catalogo passato della band, l’album venne ripubblicato nel 2003 con una copertina diversa e l’aggiunta di tre tracce bonus. Le tracce aggiunte, "Heavy Metal Mania" (cover degli Holocaust) ed "As Time Goes By", provengono dall’EP "Rebellion in Dreamland".

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Rebellion in Dreamland (Hansen) – 8:44
  2. Man on a Mission (Hansen) – 5:49
  3. Fairytale (Hansen) – 0:50
  4. All of the Damned (Hansen) – 5:00
  5. Rising of the Damned (Hansen) – 0:43
  6. Gods of Deliverance (Hansen/Rubach) – 5:01
  7. Farewell (Schlächter) – 5:11
  8. Salvation's Calling (Rubach) – 4:36
  9. Land of the Free (Hansen) – 4:38
  10. The Saviour (Hansen) – 0:40
  11. Abyss of the Void (Hansen) – 6:04
  12. Time to Break Free (Hansen) – 4:40
  13. Afterlife (Hansen/Rubach) – 4:46

2003 Bonus Tracks[modifica | modifica sorgente]

  1. Heavy Metal Mania (Mortimer) - 4:49 (Holocaust cover)
  2. As Time Goes By (pre-Production version) (Hansen/Sielck) - 4:53
  3. The Silence '95 (Hansen) - 6:29

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal