Kiera Chaplin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kiera Chaplin
Altezza 172 cm [1] cm
Taglia 36 (UE) - 6 [1] (US)
Scarpe 37 (UE) - 7 [1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondo scuro

Kiera Sunshine Chaplin (Belfast, 1 luglio 1982) è un'attrice e modella britannica, nipote di Charlie Chaplin e pronipote di Eugene O'Neill..

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia maggiore di Eugene Chaplin e Bernadette.[2] Cresce, come il padre, a Corsier-sur-Vevey, in Svizzera, fino a quando i suoi genitori non divorziano a metà degli anni '90,[3] per poi spostarsi a Parigi dove viene scritturata dall'agenzia NEXT Model Management.[4]

Nella sua carriera da modella ha sfilato per Lancetti, posato per i marchi Giorgio Armani, Callaghan, Rocco Barocco, Tommy Hilfiger, Walter Steiger e le copertine di Photo, Vogue, Vanity Style, Harper's Bazaar, ES Magazine, Variety, Night. Ha posato nel 2002 al Calendario Pirelli fotografata da Peter Lindbergh.
Parallelamente alla carriera da modella è anche attrice e produttrice cinematografica, partecipando alle produzione filmiche hollywoodiane di Limelight Productions, dal nome dell'ultimo film del nonno.
Come attrice ha preso parte ai film L'importanza di chiamarsi Ernest (2002), Aimee Semple McPherson (2006) e Interno giorno (2011).

Filmografia[5][modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Profilo di Kiera Chaplin su Fashion Model Directory
  2. ^ The Telegraph. When Chaplin played father
  3. ^ SfGate. Yes, Kiera Chaplin is a descendant of you-know-who.
  4. ^ The Indipendent. Kiera Chaplin proves Hollywood success is all in the genes
  5. ^ IMdB.com. Kiera Chaplin