Kay Parker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kay Taylor Parker
Dati biografici
Nome Kay Taylor Parker
Data di nascita 24 agosto 1944 (69 anni)
Luogo di nascita Birmingham
Regno Unito Regno Unito
Dati fisici
Altezza 168 cm
Peso 53 kg
Colore bianca
Occhi verdi
Capelli marroni
Seno naturale
Misure 96-61-92
Dati professionali
Altri pseudonimi Jill Jackson, Kay Taylor
Orientamento bisessuale
Sito ufficiale

Kay Taylor Parker (Birmingham, 24 agosto 1944) è un'ex attrice pornografica e scrittrice britannica, famosa per aver partecipato ai film della saga Taboo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu l'attore John Leslie che le propose di cominciare a recitare in film hard-core verso la fine degli anni settanta.[1]

È apparsa in oltre 50 film per adulti dal 1977 fino alla fine degli anni ottanta, il suo primo film porno fu Sex World.[2]

Kay Parker attualmente lavora come consulente e docente di New Age e metafisica. Nel 2001, ha scritto un libro intitolato Taboo: Sacred, Don't Touch (ISBN 0971368406), nel quale scrive circa la sua infanzia, la sua carriera nel industria dell'intrattenimento per adulti e le sue esperienze con la metafisica.[2]

Taboo[modifica | modifica sorgente]

Il suo ruolo più celebre interpretato sullo schermo è quello di Barbara Scott, una madre incestuosa nel film porno del 1980 Taboo, e nei suoi seguiti.

Nel primo Taboo, la Parker copula con il porno attore Mike Ranger, che interpreta il ruolo di suo figlio Paul Scott. In Taboo 2, Kay si accoppia con Kevin James, un giovane attore che interpreta Gregory "Junior" McBride Jr., il miglior amico di Paul. In Taboo 3, la Parker copula con il figlio più giovane, James Scott (Jerry Butler), che, in una stanza buia, ha erroneamente scambiato per Paul, il figlio maggiore. In Taboo 4 appare con Mike Ranger in una scena tratta dal primo Taboo. In Taboo 9 e Taboo 11 appare in ruoli "non-sex".

Come da lei riferito nel commento inserito nell'edizione speciale in DVD del film, la Taboo: Special Edition, all'epoca delle riprese del film, esisteva effettivamente grande attrazione fisica tra di lei e Mike Ranger[1], nonostante la differenza d'età di 8 anni che li separava[3].

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b "Journey Without Clothes: Kay Parker on Taboo", interview excerpts from Taboo re-release, Gram Ponante, May 11, 2007, Fleshbot. Retrieved 2007-11-05.
  2. ^ a b "Taboo: Sacred Don't Touch Chapter Synopses", StarSourceOnline official site. Retrieved 2007-11-15.
  3. ^ (EN) Mike Ranger in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.
  4. ^ AVN Hall of Fame. URL consultato il 31 dicembre 2007.
  5. ^ XRCO Hall of Fame. URL consultato il 31 dicembre 2007.
  6. ^ Legends of Erotica. URL consultato il 31 dicembre 2007.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Kay Taylor Parker, Taboo: Sacred, Don't Touch: An Autobiographical Journey Spanning Six Thousand Years, Star Source, 1º giugno 2001, p. 312, ISBN 978-0971368408.
  • Milner, David (1995). "Kay Parker: America's Favorite Mom". Cult Movies 13: 87.
  • Louis Marvin: The New Goddesses (AF Press, USA 1987): Features a chapter on her.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 87053411