Karim Capuano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Karim Capuano (Barletta, 16 dicembre 1975) è un attore e personaggio televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Capuano inizia la sua carriera nel 2001 come tronista al programma Uomini e donne di Maria De Filippi[1], in seguito partecipa come ospite fisso al programma Buona Domenica fino al 2003. Partecipa anche al reality La talpa arrivando secondo.[2] Nel 2006 ha pubblicato, come cantante, il singolo "Pallone marcio".[3] e successivamente "Di sicuro" e "The Dream".[4]

Nel 2004, diviene ospite fisso alla trasmissione Domenica In e nello stesso anno conduce il programma Estate sul Due.[5] Nel 2008 è stato condannato ad un anno e sei mesi e una multa di 2000 euro per aver aggredito un conducente di taxi a Milano.[6] Nel 2011 a causa di un incidente è entrato in coma e nel 2012 si è ripreso del tutto.[7] Il 25 settembre 2013 è stato arrestato per aver aggredito a Guidonia un amico al quale ha staccato a morsi il lobo dell'orecchio destro.[8]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Uomini e Donne, Karim Capuano è uscito dal coma: grandi progressi per l’ex tronista, sologossip.com. URL consultato il 19-04-2012.
  2. ^ La Talpa, movieplayer.it. URL consultato il 19-04-2012.
  3. ^ Karim Capuano - Discografia, Karim Capuano - Discografia. URL consultato il 19-04-2012.
  4. ^ Karim Capuano, dal trono al pop, musicatrash.it. URL consultato il 19-04-2012.
  5. ^ Karim Capuano, da Uomini e donne ad attore, mondoreality.com. URL consultato il 19-04-2012.
  6. ^ Karim Capuano condannato a 18 mesi di carcere, mondoreality.com. URL consultato il 19-04-2012.
  7. ^ Uomini e Donne, Karim Capuano: “Quando ho avuto l’incidente non ero ubriaco”, ondoreality.com. URL consultato il 19-04-2012.
  8. ^ Stacca a morsi l'orecchio a un amico. Arrestato l'ex tronista Karim Capuano”, Repubblica.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) Karim Capuano in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione