Julie Anne Peters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Julie Anne Peters (Jamestown, 16 gennaio 1952) è una scrittrice statunitense.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Julie Anne Peters è nata a Jamestown, New York, il 16 gennaio 1952. Quando aveva cinque anni, la sua famiglia si trasferì in Colorado, nei sobborghi di Denver. I suoi quando Julie era al liceo. Ha un fratello, John, e due sorelle, Jeanne e Susan.

Laureata in Storia dell'Arte, ha insegnato per un anno alle elementari, finché capì che l'insegnamento non era la carriera adatta a lei.[1][2]

Successivamente si laureò in Gestione Informatica e, per i successivi dieci anni, lavorò come analista di sistemi informatici, programmatrice e ricercatrice. Anche il campo dei computer, però "non era il campo giusto per lei".[1][2]

A questo punto, Julie Anne Peters iniziò a scrivere, dedicandosi alla lettura per bambini e ragazzi. Le sue pubblicazioni includono Define "Normal" (2000), Keeping you a secret (2003) e Far form Xanadu (2005).

Il suo libro Luna, verrà prossimamente pubblicato in Italia dalla casa editrice Giunti, incluso nella collana per giovani adulti, Y.

Julie Anne Peters vive con la sua partner, Sherri Leggett, a Lakewood, in Colorado.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Per ragazzi dai 12 anni in su

  • Define 'Normal' (2000)
  • Luna (2004)
  • Keeping You a Secret (2005)
  • Far from Xanadu (2005)
  • Between Mom and Jo (2006)
  • grl2grl (2007)
  • Rage: A Love Story (2009)

Per bambini fino ai 9 anni

  • Risky Friends (1993)
  • How Do You Spell Geek? (1996)
  • Revenge of the Snob Squad (1998)
  • Love Me, Love My Broccoli (1999)
  • Romance of the Snob Squad (2000)
  • A Snitch in the Snob Squad (2001)

Per bambini fino ai 6 anni

  • The Stinky Sneakers Contest (1994)
  • B.J.'s Billion Dollar Bet (1995)

Prossime pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita di By the Time You Read This I'll Be Dead è programmata per il 2010.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Julie Anne Peters, My True Story, JulieAnnePeters.com. URL consultato il 23 febbraio 2007.
  2. ^ a b Peters, Julie Anne. Personal correspondence.
  3. ^ Julie Anne Peters, Julie Anne Peters' Official Website. URL consultato il 9 gennaio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 47706211 LCCN: n91125924