Joseph Autran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
la firma del poeta

Joseph Autran (Marsiglia, 20 giugno 1813Marsiglia, 6 marzo 1877) è stato un poeta e drammaturgo francese.

Il suo testo teatrale più famoso è La Fille d'Eschyle (1848), che vinse il prix Montyon attribuito dall'Académie française. Le sue successive candidature a quest'ultima istituzione provocarono uno scontro fra cattolici e liberali. Candidato dei cattolici, fu all'inizio costretto a ritirarsi davanti a Octave Feuillet nel 1862, poi perse contro Camille Doucet nel 1865. Infine, una doppia elezione fu occasione di un'intesa tra i due schieramenti, ed assurse all'Académie nel 1868 insieme a Claude Bernard. Seppe riunire attorno a sé molti grandi scrittori del suo tempo, sebbene il suo talento personale non sia stato riconosciuto dai posteri.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Le Départ pour l'Orient: ode à M. Alphonse de Lamartine (1832)
  • La Mer: poésies (1835)
  • Ludibria ventis: poésies nouvelles (1838)
  • L'An 40: ballades et poésies musicales, suivies de Marseille (1840)
  • Milianah: poème (1841)
  • Italie et Semaine sainte à Rome (1841)
  • La Fille d'Eschyle: étude antique en 5 actes, en vers, Parigi, Théâtre de l'Odéon, 9 marzo 1848
  • Laboureurs et soldats (1854)
  • La Vie rurale: tableaux et récits (1856)
  • Les Poëmes de la mer (1859)
  • Épîtres rustiques (1861)
  • Le Poème des beaux jours (1862)
  • Le Cyclope, d'après Euripide (1863)
  • Paroles de Salomon (1869)
  • Sonnets capricieux (1873)
  • La Légende des paladins (1875)
  • Œuvres complètes (1875-1882)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Seggio 9 dell'Académie française Successore
François Ponsard 1868 - 1877 Victorien Sardou

Controllo di autorità VIAF: 32043307 LCCN: no2003022111 SBN: IT\ICCU\CUBV\010320