Johann Santner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Santner

Johann Santner (Sankt Jakob in Defereggen, 21 aprile 184021 maggio 1912) è stato un alpinista austro-ungarico.

Johann Santner è stato un alpinista di lingua tedesca, padre dell'alpinismo tirolese. Il suo nome è legato al Massiccio dello Sciliar dove riuscì a raggiungere nel 1880 la vetta Punta Grande di Razzes, oggi denominata Punta Santner (m 2414). Prenderanno il suo nome un sentiero, una cima ed un passo delle Dolomiti.

Vette conquistate per primo[modifica | modifica wikitesto]

Punta Santner vista da Siusi.
  • 1880, Pizzo del diavolo o Punta Grande di Razzes (oggi Punta Santner) (2414 m)
  • 1880, La Furchetta (3025 m)[1]
  • 1890, La punta delle Cinque Dita (insieme a Robert Hans Schmitt)

Vie aperte da Johann[modifica | modifica wikitesto]

Rifugi alpini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hermann Frass "Dolomiti: Scoperta e Conquista" - Ed. Athesia - Bolzano 1976 - ISBN 88-7014-025-3

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hermann Frass "Dolomiti: Scoperta e Conquista" - Ed. Athesia - Bolzano 1976 - ISBN 88-7014-025-3

Controllo di autorità VIAF: 50007792