Ivar Aasen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ivar Aasen (ritratto)

Ivar Aasen (Volda, 5 agosto 1813Oslo, 23 settembre 1896) è stato un naturalista, glottologo e filologo norvegese.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Contadino, autodidatta, fu il primo linguista di rilievo a portare avanti con forza, attraverso studi filologici e grammaticali, la necessità di valorizzare quella lingua paesana che a suo dire doveva rappresentare una norma scritta basata sulla parlata della classe contadina della Norvegia, specialmente quella della parte occidentale del paese, che riteneva l'espressione più autentica dell'antica cultura del paese.[1] Sempre nell'ottica di propugnazione di questa forma di scrittura fu lui a darle il nome di landsmål (che dal 1929 prese il nome di nynorsk): il termine significava "lingua popolare", secondo le concezioni dell'ideologia romantica che Aasen abbracciava. La lotta a favore del landsmal fu accompagnata da una critica, ispirata anche da un forte spirito nazionalistico, al dano-norvegese.

Notevole importanza per l'innalzamento di dignità letteraria del landsmål ebbe la fondazione della rivista Dolen (1858)[1] e la pubblicazione della raccolta di liriche Symra («L'anemone», 1863), che mostrò come con esso si potesse esprimere grande musicalità e ritmo popolare, non rendendolo inferiore alla lirica in dano-norvegese.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1841Den søndmørske Dialekt
  • 1848Det norske Folkesprogs Grammatik («Grammatica della lingua popolare norvegese»)
  • 1850Ordborg over det norske Folkesprong («Dizionario della lingua popolare norvegese»)
  • 1853Prøver av Landsmål i Norge («Saggi del Landsmal di Norvegia»)
  • 1855Ervingen («L'erede»)
  • 1856Norske ordsprog
  • 1860Norske platenavne
  • 1863Symra («L'anemone», raccolta di poesie)
  • 1864Norsk Grammatik («Grammatica norvegese»)[1]
  • 1871-1873Norsk Ordbog («Dizionario norvegese»)
  • 1878Norsk navnebog

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Grande Enciclopedia De Agostini, vol. 1, p.4

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Grande Enciclopedia De Agostini, vol. 1, Novara, 1992.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN17237467 · LCCN: (ENn79011248 · ISNI: (EN0000 0001 0874 5232 · GND: (DE11864355X · BNF: (FRcb120270952 (data) · NLA: (EN35708055
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie