Ipomagnesiemia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Ipomagnesiemia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 275.2
ICD-10 (EN) Xyy.z

Con ipomagnesiemia si indica una concentrazione inferiore alla norma di magnesio nel sangue, che può o meno manifestarsi con segni e sintomi tipici di tale condizione.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo vomito, anoressia, fascicolazioni e crampi muscolari, aritmie cardiache. In alcuni casi sono riscontrabili anche manifestazioni neurologiche quali confusione mentale, disorientamento, allucinazioni e crisi epilettiche.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Le cause sono di varia natura e comprendono sia forme di ridotto assorbimento (malnutrizione, malassorbimento) che forme di aumentata perdita o escrezione.

Terapia[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento è farmacologico, si somministrano ossido di magnesio o citrato di magnesio per via orale; se necessario un trattamento più rapido o aggressivo viene somministrato solfato di magnesio per via intravenosa.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Scott R. Votey, Davis Mark A., Segni e sintomi nella medicina d’emergenza (2ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2008. ISBN 978-88-214-3030-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina