Išim (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Išim - Иши́м - Есіл
Išim - Иши́м - Есіл
Stati Kazakistan Kazakistan
Russia Russia
Suddivisioni Oblys di Qaraǧandy
Oblys di Qostanaj
Omsk Omsk
Tjumen' Tjumen'
Lunghezza 2,450 km
Portata media 56 3 m³/s, a 215 km dalla foce
Bacino idrografico 177000 km²
Nasce Alture del Kazakistan
Sfocia Irtyš

L'Išim (anche traslitterato come Ishim; in kazako: Есіл, Есиль, Esil') è un importante fiume della Russia e del Kazakistan, affluente di sinistra dell'Irtyš.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume ha le sue sorgenti nella regione delle alture del Kazakistan, nel territorio dell'oblys di Qaraghandy; fluisce inizialmente con direzione mediamente occidentale, bagnando alcune città fra le quali la più importante è la capitale del Paese, Astana. Giunto nei pressi della cittadina di Deržavinsk, nell'Oblys di Qostanaj, compie una decisa curva assumendo una direzione nord-nordest, drenando dapprima le propaggini settentrionali delle alture del Kazakistan e bagnando Esil', successivamente la regione steppica che da esso prende il nome (steppa dell'Išim, Išimskaja step') toccando Petropavl e Išim, la cittadina a cui dà il nome e, infine, attraversando la regione paludosa della Siberia occidentale. Confluisce nell'Irtyš dopo circa 2.450 km complessivi di corso, nei pressi dell'abitato di Ust'-Išim, nell'Oblast' di Omsk. I maggiori affluenti sono Koluton, Žabaj, Akkanburluk, tutti provenienti dalla destra idrografica.

Il fiume, nonostante la sua lunghezza e ampiezza di bacino, non è molto ricco di acque, data l'aridità delle regioni attraversate; il suo corso è gelato mediamente da novembre ad aprile nel basso corso, da dicembre a marzo nell'alto corso.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia