Herbert Percy Horne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Herbert Percy Horne (Londra, 1864Firenze, 1916) è stato un collezionista d'arte e storico dell'arte britannico, celebre per aver fondato, con la donazione della sua collezione personale, il Museo Horne di Firenze.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Horne, dopo essersi interessato di molteplici discipline, tra cui la musica, la letteratura e l'architettura, ed essere entrato nel mondo dell'antiquariato e del commercio d'arte, stabilì la sua dimora definitivamente a Firenze verso la fine dell'Ottocento, quando si dedicò al collezionismo ed allo studio dell'arte rinascimentale, pubblicando nel 1908, tra l'altro, un tuttora importante studio su Botticelli.

Nel 1911, dopo aver saggiato varie possibilità, acquistò il palazzo Corsi in via de' Benci, che ristrutturò a sue spese ricreando uno dei migliori esempi di abitazioni in stile rinascimentale, collezionando strenuamente dagli oggetti antichi di uso quotidiano ai pezzi di arredo, fino a importanti opere d'arte. Alla sua morte donò il palazzo - con le collezioni annesse - al Comune di Firenze che, dopo averne completato l'arredo e la sistemazione, lo aprì come museo.

Fu sepolto nel Cimitero degli Allori.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Brenda Preyer, Il palazzo Corsi Horne: dal diario di restauro di H. P. Horne, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 1993.
  • Itinerari nella casa fiorentina del Rinascimento, a cura di Elisabetta Nardinocchi, Firenze, Fondazione Herbert P. Horne, 1994.
  • Brenda Preyer, Art, Architecture and Archives. The Case of Herbert Horne, in Storia dell’arte e politica culturale intorno al 1900. La fondazione dell’Istituto Germanico di Storia dell’Arte di Firenze, atti del convegno (Firenze, 21-24 maggio 1997) a cura di Max Seidel, Venezia, Marsilio, 1999, pp. 280-296.
  • Il Museo Horne. Una casa fiorentina del Rinascimento, Firenze, Edizioni della Meridiana, 2001.
  • Claudio Paolini, Del vivere in un’opera d’arte. Herbert P. Horne a palazzo Corsi, in “Opere. Rivista toscana di architettura”, II, 2004, 4, pp. 9-13.
  • Herbert Percy Horne e Firenze, atti della giornata di studi (Firenze, 2001) a cura di Elisabetta Nardinocchi, Firenze, Edizioni della Meridiana, 2005.
  • Cristiana Garofalo, Un collezionista Londinese a Firenze: Herbert P. Horne (1864-1916) architetto, designer, poeta, storico dell'arte e connoisseur, in L'artiste collectionneur de dessin. II. De Giorgio Vasari à aujourd'hui, Rencontres International du Salon du Dessin, a cura di Catherine Monbeig Goguel (Parigi 21-22 marzo 2007), 5 Continents Editions, Milano 2007, pp. 161-193.
  • Museo Horne. Guida alla visita del museo, a cura di Elisabetta Nardinocchi, Firenze, Polistampa, 2011.
  • Horne & Friends. Firenze un sogno da salvare, giornale della mostra (Firenze, Museo Horne, 2013), Firenze, centro Di, 2013.

Controllo di autorità VIAF: 54305591