Hans Nieland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hans Nieland (Hagen, 3 ottobre 1900Reinbek, 29 agosto 1976) è stato un politico tedesco, membro del partito nazista (NSDAP), del Reichstag, responsabile del Auslandsabteilung (sezione esteri) di Amburgo negli anni trenta[1] e sindaco di Dresda dal 1940 al 1945. Dal 2 giugno 1945 fino al 21 febbraio 1948, Nieland fu detenuto in diversi centri (a Neumünster-Gadeland e nel campo di internamento civile n° 5 Staumühle, (vicino a Paderborn). Nel agosto del 1948 gli fu inflitta un'ammenda nel corso di una Spruchkammerverfahren (processo presso i tribunali di denazificazione) a Bielefeld, che fu considerata compensata dalla pena detentiva. Nel 1949 fu classificato come Minderbelastet (marginalmente coinvolto) e nel 1950 come Mitläufer (seguace o membro nominale).

Decorazioni[modifica | modifica sorgente]

Croce di II classe al merito di guerra - nastrino per uniforme ordinaria Croce di II classe al merito di guerra
Insegna d'Oro del Partito Nazional Socialista dei Lavoratori Tedeschi - nastrino per uniforme ordinaria Insegna d'Oro del Partito Nazional Socialista dei Lavoratori Tedeschi

Letteratura[modifica | modifica sorgente]

  • Christel Hermann: Oberbürgermeister der Stadt Dresden Hans Nieland und Stellvertreter Rudolf Kluge (in: Dresdner Geschichtsbuch. - Vol. No. 7. - Altenburg : DZA Publishing House, 2001. - ISBN 3-9806602-5-7. - pp. 181-200), pubblicazione dello Stadtgeschichtliche Museen di Dresda (sito del museo).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sussex Academic Press, 2005; Cambridge University Press, 2003

Controllo di autorità VIAF: 50168588