Gymnarchus niloticus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gimnarchidi
Gymnarchus niloticus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Osteoglossiformes
Famiglia Gymnarchidae
Genere Gymnarchus
Specie G. niloticus
Nomenclatura binomiale
Gymnarchus niloticus
Cuvier, 1829
Sinonimi

Gymnarchus electricus

La famiglia Gymnarchidae comprende una sola specie, Gymnarchus niloticus, appartenente all'ordine Osteoglossiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è ampiamente diffusa in Africa, nei fiumi Nilo, Senegal, Niger, Volta e Gambia, nonché nei laghi Ciad e Turkana.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gymnarchus niloticus presenta un corpo anguilliforme, allungato, piuttosto compresso ai fianchi e terminante in una coda affusolata. La testa è allungata e appiattita sulla fronte, con bocca rivolta verso il basso e occhi piccoli. Le pinne pettorali sono piccole e ovaloidi, la pinna dorsale, che inizia poco dopo la testa, è l'unica altra pinna presente, lunga 2/3 del corpo, terminante poco prima della coda. È questa pinna che, ondeggiante continuamente, permette il movimento del pesce. La livrea è molto semplice: l'intero corpo è grigio fumo, con mento e ventre più chiari. La pinna dorsale è grigio scuro. Raggiunge una lunghezza di oltre 165 cm.

Pesce elettroforo[modifica | modifica wikitesto]

Possiede un organo elettrico che si estende su tutto il fianco del pesce e che permette l'emissione di scariche elettriche di 50-60 Hz, usate per stordire le prede.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Prima della riproduzione uno o entrambi i genitori costruiscono, in una zona con acque calme e densamente vegetata, un nido galleggiante con detriti vegetali e canne. Qui avviene la deposizione: in seguito le uova sono controllate da un genitore fino alla schiusa.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce si nutre di pesci, insetti e crostacei.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gymnarchus niloticus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Gymnarchus niloticus in FishBase. URL consultato il 30/03/2008.

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci